Juniores, mister Carassai
analizza il ko del Tolentino
contro il Real Misano

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il-Tolentino-partecipante-al-campionato-regionale-Juniores-stag-10-11-300x200

La formazione juniores del Tolentino

di Paolo Del Bello

Si chiude con una sconfitta (1-4) l’andata degli ottavi di finale scudetto della juniores del Tolentino. Sconfitta maturata sia per la bravura dell’avversario sia per le discutibilissime decisioni della terna arbitrale di Foligno, che oltre a non aver concesso per ben due volte il vantaggio ai giovani cremisi lanciati a rete, decretava inspiegabilmente 6 espulsioni (l’allenatore Carassai per essere uscito dall’area tecnica, il vice Colosi che sollecitava l’arbitro a prendere provvedimenti per falli pericolosi nei confronti dei giovani cremisi) e quattro giocatori (di cui uno in panchina) nell’ultimo quarto d’ora di gioco. “Prima di tutto voglio fare i complimenti al Real Misano per l’ottima prestazione offerta. Davvero una bella squadra, con ben 7 titolari della prima squadra di Eccellenza e due nazionali di categoria – dichiara mister Carassai – D’altro canto voglio fare un plauso ai miei ragazzi che sono stati sempre in partita fino a quando la terna arbitrale ha giudicato determinanti alcuni episodi, in maniera a noi del tutto sfavorevoli. Ora andremo a giocare il ritorno per la qualificazione ai quarti di finale sapendo che l’avversario e’ forte e la partita è difficile. Comunque vada siamo e saremo per sempre Campioni regionali 2011, con un gruppo fantastico che non annovera nemmeno un giocatore in rappresentativa regionale quindi a mio avviso il nostro titolo vale cinque volte tanto e la societa’ dovra’ essere fiera di questi ragazzi che dopo 27 anni hanno riportato il Tolentino in cima alle Marche vincendo 2 titoli: provinciale e regionale e posizionata nei primi 16 posti in Italia”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X