Basket, continua a vincere
il Cus Macerata
Pollenza ko 53-42

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Andrea-Iesari

Andrea Iesari del Cus Macerata

di Vincenzo Paci

ll CUS Macerata dopo aver espugnato il campo di Camerino ospita il fanalino di coda Pollenza per provare ad allungare la striscia positiva di vittorie; per gli avversari obiettivo trovare una vittoria che ancora non è arrivata in tutta la stagione. Il CUS scende in campo per la palla a due senza Orioli che si accomoda in panchina con un’evidente fasciatura alla mano sinistra; primo quarto in cui i locali faticano a trovare la via del canestro chiudendo con un solo centro dal campo; riescono però a rimanere a galla grazie ad un 8/8 dalla lunetta firmato da Trillini e Serafini, mentre tra le fila pollentine è Poddine che, strappando un paio di rimbalzi in attacco e con un piazzato micidiale permette ai suoi di chiudere in vantaggio il periodo 10-12. Nella seconda frazione un Orioli scatenato con 9 punti fa scappare i locali, gli ospiti riescono a limitare i danni solo sul finire di quarto con Ciriaco. Squadre al riposo sul 26-19. Inizia la ripresa e Orioli segna 7 punti in rapida successione, coach Sparapassi passa alla difesa box and one per limitarlo, la mossa si rivela vincente e Pollenza rientra presentandosi all’ultimo quarto con 5 punti di svantaggio. All’inizio dell’ultimo periodo lo snodo cruciale dell’incontro: gli ospiti partono subito forte e si portano sul meno uno, a questo punto è Iesari che con una tripla riporta a distanza di sicurezza il CUS; alla guardia cussina risponde subito Poddine ancora con un tiro da tre, risultato sul 40-39. E’ un momento difficile per i ragazzi di coach Palmioli e come è solito fare in questi momenti è capitan Trillini che si prende le sue responsabilità segnando la bomba del nuovo più quattro e dando il via al parziale di 13-3 che consegnerà la vittoria al CUS. Prestazione rivedibile in fase offensiva per i ragazzi di Macerata, che hanno dilapidato un vantaggio di più 14 cullandosi troppo sugli allori, fortunatamente per loro una buona lucidità difensiva e un Cerescioli da 19 rimbalzi hanno permesso di restare a galla in questa partita che sulla carta doveva essere agevole. Buone sensazioni per Pollenza che ha dimostrato di essere squadra solida e di non meritare assolutamente il mortificante 0 nella casella vittorie che li accompagna da ottobre. Risultato finale CUS Macerata 53 – 42 Pollenza.

il tabellino:

CUS Macerata: Trillini 17, Cerescioli 5, Serafini 6, Iesari 4, Luciani, Fiordomo, Core 1, Funari, Pierini, Orioli 20. All.Palmioli.

Pollenza: Diaz, Soccionovo 1, Fermani, Ciriaco 11, Vagni, Kozhin 9, Domizi 3, Mosconi 2, Ciclosi 1, Poddine 15. All.Sparapassi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X