Pistola con colpo in canna
trovata all’Hotel House

Maxi operazione dei carabinieri
- caricamento letture

operazione_hotel_house_01-225x300

Una pistola con il colpo in canna e la matricola abrasa, un coltello a serramanico, uno spacciatore di eroina in manette, cinquecento persone controllate. E’ questo il risultato della maxi operazione messa in atto dalle prime luci dell’alba di oggi dai carabinieri della Compagnia di Civitanova nell’ambito di un controllo serrato verso l’Hotel House di Porto Recanati e zone limitrofe.

Le operazioni, infatti, hanno avuto fra gli obiettivi non solo i cinquecento appartamenti che risiedono nei diciassette piani del grattacielo multietnico, ma anche i terreni incolti che lo circondano e i casolari abbandonati. Sono quelli i luoghi dove molti spacciatori incontrano i tossicodipendenti che non vogliono essere ripresi dalle telecamere di sicurezza del condominio, dove si nascondono dosi di stupefacenti, dove si annidano clandestini e dove i carabinieri sospettavano fossero seppellite delle armi.

Tutto è iniziato a seguito dell’omicidio del tunisino 26enne Draif Loffty, un episodio avvenuto nel corso di una faida che alcuni magrebini avevano innescato negli ultimi mesi e che aveva condotto ad una pericolosa spirale di violenza con episodi rissosi e litigiosi che spesso si concludevano con lesioni da armi da taglio o con ferimenti da armi da sparo. E le perquisizioni condotte oggi hanno voluto segnare un punto cruciale: trovare le armi che avevano contraddistinto gli episodi di violenza.

operazione_hotel_house_08-300x225

Negli scorsi giorni, subito dopo la cattura dei cinque autori dell’omicidio, erano stati rovistati con due ruspe ed un metal detector i terreni di Chiarino di Recanati dove il giovane tunisino era stato ridotto in fin di vita con bottigliate, coltellate, calci e pugni.

Oggi i carabinieri del Nucleo Operativo di Civitanova hanno scandagliato con metal detector, pala e piccone migliaia di metri quadrati di terreno circostante l’House e, a due passi da un casolare vicino il condominio multietnico, è stata trovata una pistola scacciacani modificata, priva di matricola, con un colpo ancora in canna e completa di caricatore. Era stata sepolta a una cinquantina di centimetri sotto terra, custodita in un sacchetto di cellophane. Si trova in buono stato di conservazione e d’uso. Poco distante i carabinieri hanno invece rinvenuto un coltello a serramanico.

operazione_hotel_house_06-300x225

Gli accertamenti balistici inizieranno nelle prossime ore e non si esclude che sia l’arma trovata oggi quella che ha sparato negli episodi che avevano preceduto l’omicidio.

Durante le perquisizioni condotte all’House, un magrebino si è disfatto, gettandolo nel wc, di un sacchetto contenente eroina. Gli accertamenti dei carabinieri hanno stabilito che l’uomo aveva spacciato molte dosi, nella tarda serata di ieri, a tossicodipendenti che uno per uno sono stati identificati. A scoprire il nascondiglio dello stupefacente è stato il Labrador Tiki: un contenitore in plastica delle sorprese degli ovetti. Nell’abitazione sono stati trovati anche i soldi provento dello spaccio e tre telefoni cellulari risultati rubati. Condotto all’Ufficio stranieri in quanto clandestino, il magrebino dovrà rispondere di spaccio di stupefacenti e ricettazione.

operazione_hotel_house_07-300x225

Altri due stranieri clandestini, sono stati messi a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per l’espulsione. Un marocchino, inoltre, è stato fermato mentre viaggiava a bordo di un’Audi A3 stamattina alle 5 e si dirigeva verso l’House. Quando ha visto tutte quelle divise sotto il condominio, per invertire la marcia ha eseguito un pericoloso testacoda, tentando di seminare l’autoradio del Radiomobile di Civitanova che, dopo poche centinaia di metri di inseguimento, lo ha bloccato. Il marocchino era ubriaco: gli è stata ritirata la patente e gli sono state contestate infrazioni al Codice della Strada per un totale di 20 punti.
operazione_hotel_house_11-225x300

operazione_hotel_house_09-225x300

operazione_hotel_house_05-225x300
operazione_hotel_house_04-225x300
operazione_hotel_house_03-225x300

operazione_hotel_house_13-225x300



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X