Attesi 4.000 tifosi al
Polisportivo di Civitanova

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

dsc_0201

di Francesco Marinelli

Ci siamo quasi, la partita è alle porte, la domenica si avvicina. Tutto è in subbuglio, preparativi della società per un’ottimizzazione dell’organizzazione, stampa e tv, le coreografie rosso-blu. Civitanova aspetta la partita di domenica prossima (31 maggio) per conoscere il destino della squadra di mister Jaconi, nel ritorno della semifinale nazionale dei play-off d’Eccellenza. Un passo decisivo per raggiungere la finale, traguardo sicuramente rispettabilissimo e prestigioso nel contempo, per una squadra che a metà anno aveva per forza di cose dovuto ridimensionare le sue ambizioni.

Invece, grazie soprattutto alle cure del mister, questi ragazzi si vedono e si sentono favoriti per il passaggio di questo turno così fondamentale, raggiungere la finale dopo aver vinto partite importanti ed offerto delle splendide prestazioni di gioco. Una su tutte, la partita di domenica scorsa in casa del Pallavicino, compagine emiliana, nella quale il risultato di pareggio per 2-2 mal descrive ciò che si è visto sul campo, una netta superiorità di gioco per i rosso-blu, nonostante la squadra di Busseto abbia comunque ottenuto un buon pari casalingo.

Per domenica ci si  aspetta davvero il meglio, ottenere la vittoria è l’unico pensiero per i giocatori e per il loro Presidente Antonelli, il quale insieme al Mister stanno spronando al meglio la squadra a non pensare se non alla vittoria, nonostante l’importanza del pareggio ottenuto in trasferta.

A trascinare il “vecchio cuore rosso-blu” ci sarà sicuramente il pubblico delle grandi occasioni, è previsto infatti l’arrivo di quasi 4.000 persone, che renderanno il Polisportivo cittadino uno scenario d’altri tempi, quelli lauti e gloriosi della militanza in Serie C. Sono iniziate da ieri le prevendite in alcuni servizi commerciali della città, già si registrano vendite al di là delle migliori aspettative.

La squadra rimane concentrata, l’esperienza di Jaconi si dimostrerà sicuramente la miglior guida per i giocatori rosso-blu, che dovranno gestire al meglio tutte le attenzioni e le aspettative che li circondano. Più volte l’allenatore civitanovese ha sottolineato l’importanza di concentrarsi sulla vittoria, giocare per vincere d’altronde fa parte della filosofia di questa squadra e della società che vi è alle spalle.

Superare questa semifinale appare un sogno sempre più vicino, si aspetta ora il verdetto del campo, con la fiducia che la Civitanovese sappia al meglio render merito a tutto il suo potenziale e a tutto il tifo che la circonderà e spronerà al raggiungimento di questo traguardo unico e fondamentale, cruciale inoltre per tutti i futuri sviluppi della compagine civitanovese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X