Tie break fatale
per la Lube a Verona

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

veronalube1

Perde al tie break la Lube a Verona al termine di un match mozzafiato. La formazione di coach Fefè De Giogi ha decisamente lasciato per strada quanto meno un punto dato che nel tie break è stata spesso avanti sul 6-3 ed anche sul 10-8. E’ un punto che muove la classifica ma che lascia tanto amaro in bocca alla formazione cuciniera. 20-25, 25-17, 25-21, 17-25, 15-13 i parziali dei set. Andando alla cronaca del match nel primo set Lube sempre avanti con il parziale di 5-2 prima di andare al time out tecnico sul 8-5. Molto bene Swiderski e Vermiglio che mandano la Lube in orbita sul vantaggio di 15-11. La parte finale del set la compagine di De Giorgi l’addomestica a dovere grazie alle buone giocate di Bartoletti (in campo al posto di Omrcen) e chiude 25-20. Il secondo set è la fotocopia del primo a parti invertite con Verona che domina dall’inizio alla fine con Parodi su tutti. La Lube le prova tutte inserendo anche Snippe e Saraceni ma non c’è nulla da fare. 25-17 Verona ed 1-1 nei set. L’inizio di terzo set è di marca scaligera con Parodi e Lasko sugli scudi che portano i padroni di casa sul +4 prima di vedere una lenta rimonta di Macerata grazie a Rodrigao sul 13-11 e poi Lube che allunga grazie ad un buon Martino che aiuta i biancorossi a mettere la freccia: 19-15. Sbaglia Swiderski e Verona torna sul -1 (20-19) prima di gettare alle ortiche il parziale che Verona si aggiudica 25-21 sfruttando errori in serie in attacco della Lube con Martino e Bartoletti che non passano più. 2- Verona. Inizio di quarto set di marca Lube che ritrova l’attacco e passa facilmente e spesso dopo un’ottima ricezione. Lentamente di passa dal 10-5 al 16-9. Il finale di set è una passerella per il tie break decisivo e si chiude 25-17 grazie all’ottimo apporto di Rodrigao, Martino e Bartoletti e con il punto finale di Swiderski. L’inizio di quinto set è di marca Lube con il 3-1 iniziale firmato da Martino e l’ace di Swiderski che vale il 6-3; al cambio di campo si va 8-6 per la Lube. Il 10-8 lo firma un super Rodrigao ma Verona piazza un 3-0 e si torna in parità a quota 11. Verona allunga sul 14-11 prima di chiudere 15-13 con l’attacco di Parodi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X