Rosa-Recanatese ai ferri corti. Cingolani: “Se vuole può andare”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

rosa

La storia d’amore tra Alessio Rosa e la Recanatese sembra essere giunta al capolinea. L’assenza del bomber leopardiano sulle tribune dello stadio Tubaldi ieri contro il Grottammare non è passata inosservata agli addetti ai lavori e la voce che trapela da corridoi indiscreti, seppur non confermata dalla voce ufficiale della società leopardiana, sembra essere tutt’altro che una bufala. Sembrerebbe infatti che il giocatore sia stato contatatto da una compagine abruzzese (il Chieti?) e la società avrebbe usato il pugno duro con il numero 9 leopardiano tanto da arrivare ai ferri corti. “Se il giocatore preferisce andare altrove basta che ce lo dice che lo cederemo a patto di ricevere un indennizzo che la società ritiene opportuno – La voce, seccata, quando si tratta tale argomento è quella del Direttore Sportivo della Recanatese Franco Cingolani che poi aggiunge – La società non ha paura nel mettere il giocatore fuori rosa qualora ce ne fossero le condizioni perchè va rispettato il nome della Recanatese”. Insomma dalle parole del Ds leopardiano si evince come la querelle Rosa-Recanatese sia tutt’altro che tranquilla e da un momento all’altro potrebbero esserci novità sostanziali ad una situazione che per il momento risulta essere particolarmente tesa.

Andrea Busiello



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X