Infarto fulminante in casa,
addio all’imprenditore Giancarlo Cossiri

MACERATA - Aveva 81 anni. Guidava la Ifi, ha avuto ruoli di rilievo all’interno della Fondazione Carima, in Confindustria e all’Inail. Nel 2020 si era candidato alle amministrative a sostegno di Narciso Ricotta. Lascia la moglie Anna e i figli Eleonora e Michele. L'ultimo saluto domani al Centro funerario

- caricamento letture
Moderati_Ricotta_FF-10-325x217

Giancarlo Cossiri

di Luca Patrassi

E’ morto nel primo pomeriggio di oggi, verso le 15, nella sua abitazione di via Berardi in centro storico, Giancarlo Cossiri, imprenditore di 81 anni, compiuti da pochi giorni. Cossiri è caduto a terra per le conseguenze di un infarto, immediati l’allarme lanciato dai familiari e l’intervento di un’ambulanza del 118 ma non c’è stato nulla da fare, i sanitari non hanno potuto far altro che costatarne il decesso.

Cossiri era alla guida della Ifi (Informazioni finanziarie immobiliari) con sede in via Valenti ed aveva avuto ruoli di rilievo all’interno della Fondazione Carima (era il referente del settore legato all’arte), in Confindustria, all’Inail ed era anche un volto noto dell’associazionismo laico.

giancarlo-cossiri

Giancarlo Cossiri in una foto di quest’anno

Nel 2020 si era anche candidato alle elezioni comunali con una lista civica (“Noi moderati”) a sostegno del candidato sindaco Narciso Ricotta e in quella occasione così motivò il suo impegno politico: «Ho fatto l’imprenditore per 40 anni, ho avuto cariche di rilievo. Ho avuto molto, penso di dover dare alla città e voglio mettere a disposizione la mia esperienza».

Giancarlo Cossiri lascia la moglie Anna, i due figli Eleonora e Michele, il genero Emanuele, la sorella Leonia, la nipote Rebecca. Il feretro è nel Centro funerario di via dei Velini dove domani (29 novembre) alle 14,30 sarà dato l’ultimo saluto.

Così lo ricorda il poeta Guido Garufi: «Un grandissimo amico, un amico fedele, un signore di altri tempi, pieno di ironia e con una visione vasta del mondo e un amore fortissimo per il lavoro svolto sempre con passione. Una persona onesta, sono vicino alla famiglia».

 

L’indagine sul pubblico dello Sferisterio per inaugurare la nuova sede IFI

Con i “Moderati per Ricotta” c’è la Nuova Dc «Quelli che non se la sentono di andare con una destra a trazione leghista»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X