“La mia via Lauretana” alla Bit
«Successo con oltre 2mila visitatori»

MACERATA - La soddisfazione del sindaco Sandro Parcaroli («Enorme interessamento verso un progetto “plurale” e di grande sinergia del territorio») e dell'assessore Riccardo Sacchi («Questo progetto ci consente di esprimere e mettere in rete i tanti punti di forza che la nostra terra ha da offrire»)

- caricamento letture

 

bit10-650x488

Il sindaco Parcaroli alla Bit con mezza giunta (la vicesindaca Francesca D’Alessandro e gli assessori Riccardo Sacchi, Paolo Renna e Katiuscia Cassetta) e la consigliera regionale Anna Menghi

Si è conclusa ieri a Milano la tre giorni dedicata alla promozione internazionale del turismo che ha visto la città di Macerata protagonista con “La mia via Lauretana”. Il progetto è stato ideato e messo a punto con il “Tavolo di concertazione per il recupero e la valorizzazione della Via Lauretana” e il raggruppamento dei 18 comuni dell’entroterra.

bit6-325x219

rbsh

Il Comune di Macerata è stato individuato dalla Regione come soggetto attuatore delle azioni di valorizzazione e promozione degli itinerari lauretani nell’area del sisma (fondi europei Por Fesr 2014-2020). Sono stati oltre 2mila i visitatori dello stand “La mia via Lauretana” e oltre 200 gli operatori, giornalisti di settore, privati, appassionati, organizzatori di eventi che hanno preso contatti per conoscere in modo più approfondito il progetto di valorizzazione delle aree colpite dal sisma e le bellezze architettoniche e paesaggistiche del territorio. Nei tre giorni di Bit si sono succeduti incontri, dibattiti e momenti di approfondimento che hanno promosso e valorizzato le eccellenze della città di Macerata e dei comuni coinvolti.

bit9-325x244«Con la promozione di un turismo lento e religioso e la valorizzazione della via Lauretana, la città di Macerata ha potuto contare su una grande vetrina in questi tre giorni di Bit – ha detto il sindaco Sandro Parcaroli -. C’è stato un enorme interessamento verso un progetto “plurale” e di grande sinergia del territorio, fatto di esperienza interiore e non solo, di bellezze paesaggistiche e luoghi unici che stanno cercando di risanare le loro ferite ripartendo, anche, dal turismo come volano di rilancio economico e sociale».

bit11-325x244

«Più di 2mila tra visitatori e operatori da tutto il mondo hanno visitato con profondo interesse il nostro stand alla Bit di Milano. Numeri straordinari che danno la misura del valore promozionale connesso alla partecipazione, da attori protagonisti, alla più prestigiosa vetrina turistica internazionale dando finalmente a Macerata e al suo territorio il palcoscenico che merita – ha aggiunto l’assessore al Turismo Riccardo Sacchi -. Essere capofila della valorizzazione dei cammini lauretani, in stretta collaborazione con il Tavolo di concertazione e i Comuni coinvolti, ci consente di esprimere e mettere in rete i tanti punti di forza che la nostra terra ha da offrire. Profonda spiritualità, bellezza del paesaggio, ricchezza dei beni culturali, qualità e varietà dei festival ne fanno una tappa ideale per chi sceglie un turismo lento, spirituale, e vuole incontrare nel proprio cammino esperienze da portare nel cuore. La partecipazione alla Bit, fortemente voluta e portata a termine dall’assessorato al Turismo, è stata una preziosa occasione, un punto di partenza per investire con sempre maggior convinzione sul turismo».

 

Sferisterio, grandi numeri alla Bit. Parcaroli: «Presenza di successo» Un focus su Matteo Ricci

Sferisterio, si cambia strategia Annunciate le date della stagione alla vigilia della Bit

bit

bit5-650x488

bit7-650x488

bit8-650x488

Cicloturismo e museo del manifesto attirano i turisti della Bit

Bit, Daniela Santanchè con le Marche: «Sono un territorio che ha tutto, dobbiamo venderlo al meglio»

Il “firmamento stellato” delle Marche, un’esplosione di sapori alla Bit (Foto)

Le sneaker col brand Recanati realizzate dall’assessore Soccio alla conquista della Bit

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X