Melchiorri nuovo re di Ancona:
ribaltata la capolista Reggiana
con la doppietta del bomber

SERIE C – Quarto gol in tre partite per l’attaccante maceratese arrivato nel mercato di gennaio. Protagonista anche il portiere Perucchini. Entusiasmo per gli oltre 5mila spettatori al Del Conero. Domenica prossima derby con la Fermana

- caricamento letture

 

Esultanza-Ancona

L’esultanza dei giocatori biancorossi dopo il pareggio (foto U.S. Ancona)

di Michele Carbonari

Un superlativo Federico Melchiorri è sempre più uomo squadra dell’Ancona. È proprio lui a ribaltare la capolista Reggiana e a regalare l’ottavo risultato utile ai dorici, nono in casa. Al Del Conero, gremito da oltre 5mila spettatori, il cigno di Treia realizza una doppietta (quarto gol in tre partite con la nuova maglia), su rigore nel primo tempo e a tu per tu con il portiere avversario dopo pochi secondi della ripresa, la prima in biancorosso. Gli emiliani passano in vantaggio in avvio con un colpo di testa di Hristov, nel finale espulso per doppia ammonizione. Al triplice fischio esplode la festa, entusiasmo alle stesse in casa Ancona, che torna a battere dopo sei anni la Reggiana, che non ha mai espugnato il capoluogo dorico e che soprattutto cade dopo sedici partite di campionato. In classifica i ragazzi di Colavitto consolidano il quarto posto, salgono a quota 48 punti e si portano a dieci lunghezze dalla vetta. Domenica prossima è in programma il derby esterno contro la Fermana, alle 14.30, per continuare a sognare.

Rigore-Melchiorri

Il rigore di Federico Melchiorri (foto U.S. Ancona)

La cronaca. La prima occasione della partita è dell’Ancona: Petrella si invola e prova a superare Venturi con un pallonetto, che termina alto. Alla prima vera occasione (9′) in suo favore, la Reggiana passa in vantaggio: angolo dell’ex Serie A Cigarini, Hristov viene colpevolmente lasciato completamente solo in area, incorna e gonfia la rete. L’Ancona non ci sta e il minuto seguente si affaccia in avanti con Moretti ma il mancino termina fuori dallo specchio. È questione di minuti, perchè lo stesso attaccante biancorosso al 17′ conquista un rigore dopo un bel controllo a seguire. Dal dischetto Melchiorri è glaciale, sigla il terzo gol di fila e soprattutto ristabilisce la parità.

Melchiorri-e-Spagnoli

Il cinque fra Melchiorri e Spagnoli (foto U.S. Ancona)

Il cigno di Treia è sicuramente l’uomo in più dei dorici. Tanto che passano pochi secondi dall’inizio della ripresa e lo stesso Melchiorri raccoglie l’imbucata di Simonetti e di freddezza completa la rimonta, siglando la prima doppietta in biancorosso. L’Ancona ci prova anche al 58′ con Barnabà, sulla respinta di un calcio d’angolo, Venturi devia di nuovo in corner. Al 63′ Petrella avanza e di sinistro manda alto. I ragazzi di Colavitto calano e la Reggiana esce dal guscio cercando con insistenza il pareggio, ma sulla propria strada incontra un super Perucchini. Al 64′ azione personale di Lanini, diagonale mancino e il numero uno dorico chiude lo specchio. Due giri di lancette e Yebre effettua un rasoterra che si spegne a lato (stessa sorte anche per la conclusione di Vallocchia). Al 70′ torna in campo il bomber Spagnoli, dopo un lungo stop di oltre due mesi, al posto di Petrella (Melchiorri si sposta sulla fascia). Al 77′ altro spunto di Yebre, palla tesa al centro e nessun compagno devia in porta. All’80’ Perucchini si allunga e vola sul tiro al volo di Rosafio. Al 87′ è il turno di Laezza, che si ritrova la palla a due passi da Perucchini, il quale con un grande guizzo respinge la palla. Pure nei minuti finali la scena è tutta dell’estremo difensore, abile sull’ennesima chance di Yebre e su un’uscita provvidenziale nella sua area, dopo che la Reggiana è rimasta in dieci per l’espulsione di Hristov (seconda ammonizione su fallo ai danni di Paolucci).

Il tabellino:

ANCONA: Perucchini; Barnabà, De Santis, Camigliano, Martina; Prezioso (70′ Paolucci), Gatti, Simonetti; Petrella (70′ Spagnoli), Melchiorri (81′ Basso), Moretti (86′ Mattioli). A disp.: Piergiacomi, Vitali, Lombardi, Pecci, Brogni, Fantini. All.: Colavitto.

REGGIANA: Venturi, Vallocchia (73′ Nardi), Cigarini, Lanini (73′ Capone), Pellegrini, Luciani (53′ Rosafio), Guiebre, Laezza, Guglielmotti, Hristov, Kabashi (25′ Muroni). A disp.: Voltolini, Cauz, Rossi, Fiamozzi, Varela Djamanca, Cremonesi, Sciaudone. All.: Diana.

RETI: 9′ Hristov (R), 18′ e 46′ Melchiorri (A).

NOTE: ammoniti: Luciani, Kabashi, Gatto, Hristov, Cigarini. Espulso: all’88’ Hristov (dppio giallo). Recupero: 9′ (5+4).

Il Montevarchi pareggia al 91esimo, ma non fa i conti con super Melchiorri: pazzesco gol da tre punti e l’Ancona vola

Melchiorri subito protagonista, ma all’Ancona non basta: 1 a 1 il derby con la Vis Pesaro

Melchiorri all’Ancona, è fatta Il bomber torna nelle Marche



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X