Omicidio sul corso,
la vittima è il 39enne Alika Ogorchukwu
«Inspiegabile quello che è accaduto»

CHOC A CIVITANOVA - Ambulante, sposato e con un figlio piccolo, viveva in Italia da 16 anni e dal 2016 abitava a San Severino. Sul luogo del delitto il suo avvocato, Francesco Mantella: «Persona tranquilla. non aveva precedenti criminosi»
- caricamento letture
civitanova_marche_omicidio_corso

Il luogo del delitto, nel riquadro Alika Ogorchukwu

Omicidio sul corso di Civitanova, la vittima è un uomo nigeriano di 39 anni, Alika Ogorchukwu, che vive a San Severino ma che spesso stava a Civitanova per fare l’ambulante. Sposato, un figlio piccolo. Anche oggi era a Civitanova per vendere la merce. L’uomo è stato ucciso dal 32enne Filippo Claudio Giuseppe Ferlazzo (originario di Salerno e residente a Civitanova) che lo ha colpito a bastonate. Alika, viveva in Italia da 16 anni, era noto anche a Macerata come ambulante, e a Tolentino dove ha vissuto fino al terremoto del 2016, prima di trasferirsi a San Severino. 

mantella-francesco-civitanova

L’avvocato Francesco Mantella sul posto

«Conoscevo la vittima – dice l’avvocato Francesco Mantella -, ho seguito alcune sue vicende da ultimo un brutto incidente stradale in cui era stato coinvolto e per cui ora usava la stampella. Veniva spesso a Civitanova perché c’era la migliore condizione di mercato. Persona tranquilla, mansueta. Non credo possa aver provocato reazioni fini a questo punto. Non aveva precedenti criminosi. Non so che pensare. Sono sicuro che le indagini arriveranno a valutare la condotta dell’aggressore che credo sia censurabile a prescindere, specie in una città come Civitanova che si è mostrata sempre molto aperta tollerante. Questa notizia lascia sgomenta tutta una città».

aggressione-civitanova15-325x217«Era nostro amico, era venuto oggi a fare un giro, sempre veniva. Era bravo, è tanti anni che sta qua, era un modello. Veniva sempre nel mio negozio a comprare» dice Sonia Ebhodaghe.

(Gian. Gin.)

(foto Falcioni)

 

aggressione-civitanova-13-650x433

La dinamica del delitto sul corso: lo ha inseguito e buttato a terra, poi gli si è seduto sopra e l’ha ucciso

Violenta aggressione sul corso, preso a bastonate e ucciso



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =