Civitanova più vicina
a Porto Sant’Elpidio:
24 milioni per il ponte sul Chienti

INFRASTRUTTURA - Finanziamento di oltre un milione per la progettazione esecutiva del prolungamento di via Einaudi e della struttura sul fiume. Presentato il Master Plan regionale, Acquaroli: «Scelta strategica fondamentale, che cambia qualità della vita e impatto su economia e turismo». Ciarapica: «Una svolta epocale. Stiamo inoltre studiando un piano strategico dei parcheggi che consentirà di avere qualche centinaio di stalli in più nelle zone del centro»
- caricamento letture

 

progetto-bretella-ss77-e-ss16-civitanova-FDM-15-650x402

Il progetto della nuova bretella

 

di Laura Boccanera (foto di Federico De Marco)

Ponte sul Chienti e prolungamento di via Einaudi, la Regione Marche ha affidato la progettazione tecnica ed esecutiva per la realizzazione dell’infrastruttura. Il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli sottolinea: «Scelta strategica fondamentale, che cambia qualità della vita e impatto su economia e turismo». Il sindaco di Civitanova Fabrizio Ciarapica esulta: «Scelta epocale». Un progetto non nuovo per gli amministratori locali. Fu l’allora sindaco Erminio Marinelli, oltre 20 anno fa, ad ipotizzare il ponte sul fiume e a discuterne coi colleghi fermani per la ripartizione delle spese. E oggi potrebbe finalmente vedere la luce.

progetto-bretella-ss77-e-ss16-civitanova-FDM-1-325x217

L’architetto della Regione Nardo Goffi, il governatore Francesco Acquaroli e Fabrizio Ciarapica, sindaco di Civitanova

Un annuncio quasi a sorpresa quello che questa mattina il governatore delle Marche ha fatto dalla sala del Consiglio comunale alla presenza di consiglieri regionali, amministratori locali ed esponenti delle categorie. Assieme all’assessore regionale Francesco Baldelli e all’architetto Nardo Goffi della Regione hanno presentato il Master Plan per le infrastrutture. Un piano ambizioso che prevede di mettere mano agli asset infrastrutturali strategici della regione, dalla Salaria alla Fano-Grosseto, SS77 e SS 76 oltre alla Pedemontana nell’entroterra. Già finanziata la progettazione per 1 milione 200mila euro e attivata la procedura per il finanziamento da attingere dal fondo sviluppo e coesione per 24 milioni. Il progetto prevede poi anche una bretella a nord di prolungamento da via Einaudi nella zona Sabatucci fino a diventare un’arteria primaria per raggiungere l’ospedale. «Si tratta di un cambiamento epocale – ha detto il sindaco Fabrizio Ciarapica introducendo i lavori – il traffico sulla SS16 è ormai insostenibile specie dopo l’apertura del collegamento con l’Umbria attraverso la ss77. Risolvere il problema della viabilità consentirà ai cittadini di percorrere in modo più veloce le strade e arrivare al casello autostradale in minor tempo anche da porto Sant’Elpidio dando risposte a imprese e imprenditori. Il problema dei tempi di percorrenza crea uno svantaggio competitivo ed è uno dei punti dolenti che gli imprenditori da sempre ci segnalano. Accorciare i tempi di percorrenza significa un minore inquinamento e una qualità di vita migliore. Inoltre il Comune sta lavorando di pari passo con la Regione e stiamo studiando un piano strategico dei parcheggi che consentirà di avere qualche centinaio di stalli in più nelle zone del centro e che verrà presentato fra qualche settimana».

progetto-bretella-ss77-e-ss16-civitanova-FDM-3-325x216

L’assessore Francesco Baldelli

Ad illustrare il piano l’assessore regionale alle infrastrutture Francesco Baldelli: «Le Marche non hanno nulla da invidiare alle altre regioni del nord considerate da sempre locomotiva del Paese – ha detto – però hanno subìto un danno indiretto dalla mancanza di precondizioni di sviluppo che hanno rallentato lo sviluppo economico e turistico della regione. Abbiamo così voluto creare un Master Plan delle infrastrutture stradali della regione per concepirla non divisa in cinque province, ma dal punto di vista della rete infrastrutturale. Con il porto, l’aereoporto e l’interporto come tre finestre sul mondo ma anche il progetto Quadrilatero che incide positivamente nel nostro territorio. Abbiamo così creato lo scheletro delle strade di raccordo. Altra occasione storica sarà la terza corsia, non è più possibile un imbuto. L’idea è agevolare il cambio di passo con un dialogo continuo e con gli enti locali». E a partecipare alla riunione oltre al presidente Francesco Acquaroli anche i consiglieri regionali Pierpaolo Borroni, Elena Leonardi e Anna Menghi, il vicesindaco di Porto Sant’Elpidio Daniele Stacchietti e l’assessore ai lavori pubblici di Sant’Elpidio a Mare Norberto Clementi e quello di Civitanova Ermanno Carassai oltre ai rappresentanti delle associazioni di categoria, Cna, Confindustria e anche l’imprenditore Germano Ercoli.

progetto-bretella-ss77-e-ss16-civitanova-FDM-2-325x216

Nando Goffi, l’architetto della Regione

A presentare cosa c’è in programma l’architetto della regione Nardo Goffi: «La Regione ha finanziato la progettazione per oltre un milione di euro, anche il definitivo, ed è stata attivata già la gara e le offerte sono arrivate, entro qualche settimana sapremo i progettisti per il collegamento fra via Einaudi e Porto Sant’Elpidio. Il tema della viabilità è fondamentale e Civitanova, Porto Sant’Elpidio, Sant’Elpidio a Mare e Potenza Picena sono una zona di afflusso commerciale tra le più importanti delle Marche. Sappiamo coma significa raggiungere il sabato Civitanova, è un problema di qualità della vita ma anche produttiva. L’ipotesi fatta e che i progettisti dovranno realizzare nel progetto esecutivo è di proseguire via Einaudi, attraversare la 77 e arrivare in via Turati e via Fratte raggiungendo in pochi minuti la zona commerciale di Porto Sant’Elpidio senza andare sulla SS16 e avere un bypass. È stata già attivata la procedura per 24 milioni di attingere al fondo sviluppo e coesione. In più c’è una parte a nord che è il progetto di continuazione di via Einaudi già previsto nel piano regolatore che dalla rotatoria Paciotti prevede attraversamento dell’area Sabatucci per arrivare alla provinciale su Civitanova Alta e collegare anche l’ospedale ad una viabilità primaria».

progetto-bretella-ss77-e-ss16-acquaroli-civitanova-FDM-11-325x216

Il governatore Francesco Acquaroli

Entusiasti i commenti dei presenti e delle associazioni: «E’ la prima volta che partecipo ad una riunione del genere e non mi pare vero di sentire una linea programmatica pluriennale di cui Civitanova ha assolutamente bisogno – il commento di Germano Ercoli – Un plauso alla Regione e al presidente». A chiudere il governatore delle Marche Francesco Acquaroli: «Il tipo di approccio usato qui oggi non è esclusiva di Civitanova – ha concluso – lo stiamo facendo in tutta la regione per completare gli assi portanti di accesso alle Marche e che devono essere risolti. Dalla Salaria alla Fano-Grosseto, la Pedemontana con le disponibilità per la ricostruzione. Alcune partite si giocano sul tavolo del ministero, altre con le ferrovie, altre le possiamo realizzare noi come quella a Porto Sant’Elpidio e Civitanova. È una progettazione a cui già è seguito un impegno per i 24 milioni di euro. Cercheremo le soluzioni migliori tra fattibilità e costi. L’ intenzione chiara e inequivocabile è mettere mano a soluzioni che possano alleviare il problema del traffico. Il bacino di Civitanova è molto impattante e attraversarla nel fine settimana estivo è come entrare a Roma senza i suoi milioni di abitanti e questo diventa un limite allo sviluppo turistico e commerciale. Ora il primo passo è che le amministrazioni stringano protocolli di intesa per agire sui proprio strumenti urbanistici a livello locale».

 

progetto-bretella-ss77-e-ss16-ciarapica-civitanova-FDM-10-650x433

Fabrizio Ciarapica

progetto-bretella-ss77-e-ss16-ercoli-civitanova-FDM-12-650x433

Germano Ercoli

progetto-bretella-ss77-e-ss16-borroni-civitanova-FDM-6-650x433

Pierpaolo Borroni

progetto-bretella-ss77-e-ss16-civitanova-FDM-14-650x488

progetto-bretella-ss77-e-ss16-civitanova-FDM-13-650x412

progetto-bretella-ss77-e-ss16-civitanova-FDM-9-650x433

progetto-bretella-ss77-e-ss16-civitanova-FDM-8-650x433

progetto-bretella-ss77-e-ss16-civitanova-FDM-7-650x433

progetto-bretella-ss77-e-ss16-civitanova-FDM-5-650x433

progetto-bretella-ss77-e-ss16-civitanova-FDM-4-650x434

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X