Allarme piccioni, disinfestazione
alla Mozzi Borgetti e a Palazzo Conventati

MACERATA - Il dirigente dei servizi tecnici del Comune ha firmato una determina che autorizza la spesa di circa tremila euro per la sistemazione di spazi esterni e interni di alcune stanze della biblioteca comunale e del bagno dell’ufficio ambiente
- caricamento letture

 

piccioni

 

di Luca Patrassi

Torna l’allarme piccioni in centro storico, a Macerata, o almeno tornano a farsi sentire gli effetti nocivi della loro presenza. Il dirigente dei servizi tecnici del comune, l’ingegnere Tristano Luchetti, ha appena firmato una determina che autorizza la spesa di circa tremila euro per la disinfestazione e la sistemazione di spazi esterni e interni di alcune stanze della biblioteca comunale Mozzi Borgetti in piazza Vittorio Veneto e del bagno dell’ufficio ambiente di Palazzo Conventati in piaggia della Torre, interessati da colonizzazione di piccioni con conseguente accumulo di guano. Situazione precaria dal punto di vista igienico-sanitario come rileva il dirigente nella determina. «Le condizioni descritte rappresentano un rischio per la salute del personale che quotidianamente frequenta tali luoghi di lavoro, stante la possibilità che attraverso il guano possano trasmettersi batteri nocivi per la specie umana, anche attraverso la puntura di zecche, la cui presenza è già stata rilevata negli spazi citati» e dunque «preso atto della necessità urgente di intervenire per ripristinare le condizioni igienico – sanitarie indispensabili allo svolgimento in sicurezza delle attività lavorative presso i locali delle proprietà comunali» si è arrivati alla scelta di due ditte specializzate per l’esecuzione di interventi di best control: la Cg Service di Tolentino per la Biblioteca comunale (1.995 euro più iva al 22%) e Il punto verde di Montefano per Palazzo Conventati (1.050 euro più iva).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X