Tappa marchigiana del Giro,
Acquaroli alla partenza:
«Riflettori puntati sul nostro entroterra»

CICLISMO - La carovana, dalle Grotte di Frasassi a Genga, attraversando il cuore della regione e i territori colpiti dal sisma, taglierà il traguardo ad Ascoli. Il presidente: «Giornata importante all’insegna dello sport, del divertimento e della spensieratezza»
- caricamento letture

 

Giro

La partenza della sesta tappa del Giro d’Italia con il presidente Francesco Acquaroli

 

«Oggi è una giornata importante all’insegna dello sport, del divertimento e della spensieratezza. Festeggiamo l’anniversario di una scoperta straordinaria per la nostra regione, che ha fatto di Genga uno dei luoghi di riferimento delle bellezze italiane, e lo facciamo in concomitanza con la tappa del Giro d’Italia».

Giro-1-325x244Con queste parole il presidente della regione Marche Francesco Acquaroli ha salutato l’avvio della sesta tappa della corsa rosa, edizione 104, a Genga. La carovana infatti, dalle Grotte di Frasassi, attraversando il cuore della regione ed  i territori colpiti dal sisma, per ben 150 chilometri, di cui 17 in salita, taglierà il traguardo ad Ascoli, in particolare a colle San Giacomo, al confine tra il Piceno e l’Abruzzo. Una tappa tecnicamente impegnativa e dal significato storico per le Marche. L’iniziativa, infatti, è in concomitanza con la ricorrenza del 50esimo anniversario della scoperta delle Grotte di Frasassi (1971-2021). «Seguendo la carovana dei “girini” i riflettori saranno puntati sul nostro entroterra e sulle sue numerose attrattive: dai paesaggi alla cultura, dall’enogastronomia alle manifatture degli artigiani. Le Marche, sono l’unica regione che si declina al plurale ma sono anche sinonimo unico di bellezza e grande capacità di accoglienza», conclude il presidente Acquaroli, insieme al quale erano presenti, tra gli altri, i sindaci dei comuni di partenza e di arrivo: rispettivamente Marco Filipponi per Genga e Marco Fioravanti per Ascoli.

 

Giro-2-650x488

Giro-3-650x488

Giro-4-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X