«Mensa di Civitanova
in fondo alla classifica,
l’assessore dica qualcosa»

L'APPELLO del comitato "Insieme cambiamo la mensa" a Barbara Capponi perché prenda provvedimenti: «Nel 2017, quando non era ancora assessore, appoggiava pubblicamente su Facebook la nostra denuncia»
- caricamento letture
consiglio-comunale-barbara-capponi-civitanova-FDM

L’assessore Barbara Capponi

«L’assessore Capponi esca dal suo ostinato silenzio e spieghi perché siamo in fondo alla classifica delle mense scolastiche a livello nazionale. Eppure quando non era assessore biasimava la qualità del menù, usi lo stesso stupore di allora quando era in campagna elettorale anche oggi visto che in 3 anni nulla è cambiato». Il comitato “Insieme cambiamo la mensa” commenta il risultato dell’indagine Foodinsider che pone al 46esimo posto su 52 la qualità della mensa scolastica civitanovese e chiede all’assessore Barbara Capponi di valutare quel risultato: «l’assessore anziché valutare coi genitori la classifica si è trincerata dietro un assoluto silenzio. Ricordiamo che nel 2017, quando non era ancora assessore, appoggiava pubblicamente su Facebook la nostra denuncia relativa a un menù sbilanciato redatto dal comitato tecnico mensa e dall’Asur senza l’ausilio di un professionista della nutrizione. Nonostante lo stupore di allora, informiamo l’assessore Barbara Capponi, che il suo stupore dovrebbe proseguire anche oggi, a distanza di 3 anni dal suo mandato come Assessore, perché le modalità con il quale il menù viene redatto sono rimaste identiche. Ci chiediamo anche come l’Asur possa ancora validare un menù che prevede 11 volte su 20 al mese piatti con presenza di carne, il più delle volte carni rosse e prosciutto cotto, quando tutti gli studi e le ricerche internazionali affermano la necessità di limitare piatti a base di carne rossa e cibi processati e favorire piatti a base di legumi e verdura fresca per combattere l’insorgenza di malattie oncologiche. Indicazioni emerse anche in occasione del convegno online “La corretta alimentazione nella cura e prevenzione al cancro” promosso ad ottobre dall’amministrazione comunale e dall’assessore Barbara Capponi e che non trovano riscontro nel menù proposto ogni giorno nelle scuole dell’infanzia e della primaria della città». L’associazione dei genitori chiede poi di sapere perché non sono più disponibili i verbali del comitato tecnico mensa sul sito del Comune, non più aggiornato da marzo 2019 sul tema.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X