Cade mentre raccoglie le olive,
Pezzanesi ricoverato in ospedale

TOLENTINO - Il sindaco ha riportato una frattura alla tibia e un trauma cranico. «Dovrò restare a letto ma proseguo il mio lavoro in smart working. Ringrazio tutti per la vicinanza»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

giuseppe-pezzanesi-e1588146950200-325x279

Giuseppe Pezzanesi, sindaco di Tolentino

 

di Luca Patrassi

Era intento alla raccolta delle olive quando ha perso l’equilibrio ed è caduto a terra. Ieri pomeriggio il primo cittadino di Tolentino Giuseppe Pezzanesi ha chiesto l’intervento del 118 dopo una rovinosa caduta dall’olivo. Immediati i soccorsi e per il sindaco di Tolentino si sono spalancati gli ingressi del pronto soccorso dell’ospedale di Macerata dove è stato subito sottoposto ai controlli del caso: il bilancio è quello di una frattura alla tibia e di un trauma cranico, effetti della caduta a terra. Saranno ora i sanitari dell’ospedale maceratese a valutare la situazione dell’amministratore pubblico maceratese e a decidere il da farsi, possibile il ricorso a un intervento chirurgico. Peraltro proprio oggi entrano in vigore le indicazioni anti Covid della direzione di Area Vasta 3 con i tagli alle sedute operatorie e all’accorpamento di alcuni reparti: riduzioni che comunque non riguardano evidentemente le urgenze, come nel caso di Pezzanesi. Una giornata di relax in campagna, dedicata appunto alla raccolta delle olive tipica di questo periodo, si è improvvisamente trasformata in emergenza per il sindaco di Tolentino che da ieri appunto è in corsia in ospedale per effetto di una frattura ad un arto inferiore e di un trauma cranico provocati dalla caduta dalla pianta. Tanti i messaggi e gli auguri di pronta guarigione che in queste ore stanno giungendo al primo cittadino tolentinate, grande protagonista con una lista civica anche alle scorse elezioni regionali. «Per sdrammatizzare, è il caso di dire che ho visto un sacco di stelle, oltre a quella che abbiamo messo in piazza della Libertà» commenta il sindaco Pezzanesi in una nota del Comune. «Approfittando della bella giornata – dice il sindaco -, ero intento a raccogliere le olive, come faccio sempre da quando ero piccolo, insieme a parenti e familiari. Tutto stava procedendo senza problemi quando ho sistemato una scala per salire sulle piante più alte e che si trovano lungo una scarpata. Purtroppo ho perso l’equilibrio e cascando ho cercato di ammortizzare la caduta con le gambe evitando l’impatto della schiena con il terreno, cosa che avrebbe avuto conseguenze ben più gravi. Questo infortunio è accaduto sul terreno dove è morto mio padre e quindi comunque continuerò a raccogliere le olive anche il prossimo anno, sicuramente con maggiore attenzione. Voglio rassicurare tutti – conclude il sindaco – sulle mie condizioni di salute. Per un periodo sono forzatamente a letto ma continuerò, come fossi in smart working, a lavorare e a seguire tutti i progetti in essere e che riguardano la nostra città. Già questa mattina ho fatto un primo collegamento per dare le indicazioni ai colleghi di giunta e al segretario generale Perroni. Ringrazio tutti coloro che mi stanno dimostrando la loro vicinanza e il loro affetto con i loro messaggi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X