Cna incontra il Consorzio di bonifica
«Fondamentale la prevenzione»

MACERATA - Confronto tra Giorgio Ligliani e Claudio Netti sulla difesa del suolo e delle zone umide dal dissesto idrogeologico
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
incontro-Ligliani-Netti

L’incontro tra Ligliani e Netti

«È stato un incontro cordiale e produttivo quello che si è svolto ieri tra il presidente di Cna Macerata Giorgio Ligliani e il presidente del Consorzio di Bonifica delle Marche Claudio Netti». E’ quanto si legge si legge in una nota della Cna. Ligliani   si è fatto portavoce del plauso per l’impegno quotidiano del Consorzio e delle sue maestranze nella difesa del suolo e delle zone umide dal dissesto idrogeologico: «Troppo spesso la cronaca dei notiziari riporta annunci di allagamenti, frane e altre calamità dovute a copiose piogge improvvise che rendono i nostri fiumi e torrenti mostri onnivori. Fino a che non saranno messe in piedi su larga scala politiche efficaci per contrastare i cambiamenti climatici, la prima causa oramai acclarata di questi disastri, è fondamentale il lavoro di prevenzione del nostro Consorzio di Bonifica». Il presidente Ligliani ha quindi sottolineato le conseguenze del dissesto idrogeologico per il comparto artigiano: «Sempre più frequenti, queste calamità causano danni ingenti non solo agli agricoltori ma anche ai capannoni ed ai laboratori degli artigiani, che in poche ore si vedono portar via i sacrifici di una vita intera. Qui il lavoro di manutenzione, di gestione e di salvaguardia può fare davvero la differenza e va fatto a tempo debito, con costanza e con sapienza». Il presidente Cna ha quindi offerto la disponibilità delle piccole imprese del territorio a fare la loro parte: «è particolarmente importante dare la possibilità alle imprese del luogo di partecipare ai lavori ed ai cantieri di manutenzione, sia perché ci si assicura l’impegno massimo di chi è direttamente interessato alla buona riuscita del lavoro, sia perché così facendo si contribuisce a vivificare l’economia locale». A conclusione dell’incontro, Ligliani raccoglie la disponibilità dell’avvocato Netti in tal senso: «Ho trovato nel mio corrispettivo nel Consorzio una persona con molta esperienza professionale alle spalle, attenta e disponibile a tutte le proposte collaborative. Da parte nostra, ho garantito l’impegno a stimolare la partecipazione delle nostre piccole imprese alle gare di appalto che da qui in avanti saranno gestite da questo ente pubblico economico».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X