Aggressione alla farmacia Filipponi,
entra ubriaco e semina il caos
Due poliziotti in ospedale

MACERATA - Fermato dalla polizia un 35enne romeno che ha scagliato una bottiglia di birra ad un passante che si era rifugiato all'interno del locale dopo essere stato seguito. Il farmacista Campolungo: «Diceva frasi senza senso, insultava quell'uomo. Sono riuscito a farlo uscire e mi ha colpito con un pugno al petto, ho avuto tanta paura». Ha fatto resistenza agli agenti che sono intervenuti per bloccarlo. In serata è stato arrestato
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
macerata-aggressione_farmacia_filipponi

L’uomo immobilizzato dalla polizia

 

di Gianluca Ginella

Entra in farmacia ubriaco inseguendo un passante, poi gli tira una bottiglia di birra addosso. Aggressione choc alla farmacia Filipponi di Macerata questo pomeriggio dove intorno alle 17 un 35enne romeno è entrato dopo aver seguito un uomo per strada. «Stavo passeggiando per andare ad assistere ad uno spettacolo in vicolo Illuminati.

aggressione-farmacia-filipponi-matteo-luconi-squadra-mobile

Il capo della Squadra mobile, Matteo Luconi, alla farmacia (Foto di Fabio Falcioni)

Per strada, lungo corso Garibaldi, mi sono sentito toccare da dietro. Era un uomo alto due metri che mi ha preso per una spalla- racconta Claudio Biagiola –. Era evidente che si trattava di un ubriaco. Poi pensavo mi avesse lasciato perché l’ho visto entrare in un bar. Invece è riuscito e ha preso a seguirmi». A quel punto Biagiola si è rifugiato nella farmacia Filipponi. L’altro però non ha desistito e gli è andato dietro. «Il romeno aveva una bottiglia di birra chiusa – racconta il farmacista Lucio Campolungo -. Poi ha detto “Andate via tutti”. C’erano tre clienti che sono fuggiti». Il romeno ha iniziato a insultar Biagiola, dicendo «frasi sconnesse. Diceva che erano stati nell’Esercito insieme e che aveva ucciso delle persone. Ma era ubriaco. Poi il signore è venuto dietro al bancone per proteggersi e questo ha tirato la bottiglia di birra». Biagiola è stato colpito alla testa, la bottiglia ha poi centrato anche una vetrinetta.

aggressione-farmacia-filipponi-claudio-biagiola

Claudio Biagiola (Foto di Fabio Falcioni)

Poi il 35enne è andato dietro al balcone e l’aggressione è proseguita. Biagiola era a terra e «l’altro gli stava sopra e lo schiacciava – continua il farmacista -. Io l’ho distratto, gli ho chiesto “Cosa vuoi, cosa ti ha fatto?” gli parlavo. Alla fine sono riuscito a portarlo fuori. Lì però mi ha dato un pugno al petto ed è andato via. C’è stata tanta paura». Nel frattempo in via Garibaldi si è formata una folla di persone. È arrivata la polizia con la volante, diretta dal commissario capo Lorenzo Commodo. Il romeno è stato fermato poco lontano mentre cercava di entrare in un cantiere. Ha fatto resistenza ai poliziotti, due sono finiti al pronto soccorso, che sono riusciti ad metterlo a terra e lo hanno portato in questura. Sul posto per gli accertamenti è intervenuta anche la Squadra mobile, diretta dal commissario capo Matteo Luconi. In serata, dopo le procedure e gli accertamenti del caso, il 35enne è stato arrestato.

 

aggressione-farmacia-filipponi-claudio-biagiola1-650x433

 

farmacia-filipponi

La polizia alla farmacia Filipponi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X