Un chilo di cocaina per la movida,
preso il pusher di Scossicci

PORTO RECANATI - Ai domiciliari un 25enne albanese, è accusato di aver spacciato oltre 1.300 dosi in due anni, per un guadagno totale di circa 82mila euro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
carabinieri-arkiv-giorno-estate

Foto d’archivio

 

Un chilo di cocaina spacciato in due anni, a una media di 100 euro al grammo. Scacco matto al pusher di Scossicci. L’operazione è stata messa a segno dai carabinieri di Numana, che ieri sera hanno arrestato a Porto Recanati un albanese di 25 anni,  in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa il 31 luglio dal gip del Tribunale di Macerata. Le indagini dei militari dell’Arma sono partite da lontano, dal controllo di soggetti ritenuti appartenenti ad una rete di spacciatori di cocaina facenti riferimento alla città costiera e zone limitrofe. Nel tempo sono stati effettuati diversi interventi, con il sequestro di dosi cedute a vari assuntori, segnalati all’autorità amministrativa. Fino alla definizione del quadro indiziario a carico del 25enne. Inquirenti e investigatori hanno ricostruito un totale di circa 1.300 dosi vendute dall’aprile del 2018 a giugno scorso a tossicodipendenti della riviera del Conero e della Val Musone. Lo spaccio avveniva soprattutto a Scossicci, vicino a locali pubblici o per strada, a tutte le ore del giorno, ad un costo di 100 euro al grammo appunto. Dalle investigazioni è emersa quindi una vendita complessiva di circa un chilogrammo di cocaina per un guadagno totale di circa 82mila euro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X