«Infermiera esce dal reparto Covid
e trova l’auto danneggiata»

MACERATA - L'episodio denunciato dalla Fp Cgil: «La situazione parcheggi dell'ospedale è uno scandalo. Attendiamo risposta dalla direzione e dall'amministrazione comunale»
- caricamento letture
auto-infermiera-2-300x400

La gomma dell’auto è stata squarciata

 

Esce dopo sette ore di turno nei reparti Covid dell’ospedale di Macerata e, «ancora scafandrata e con indosso il pannolone», trova la gomma dell’auto squarciata e il cofano vandalizzato. E’ successo ieri a un’infermiera. A denunciarlo John Palmieri della Funzione pubblica Cgil. Il problema, sottolinea il sindacalista, va al di là dell’atto di vandalismo in sé e riguarda anche il fatto che gli operatori dell’ospedale non sanno dove parcheggiare.

«L’infermiera ieri non ha trovato posto nel parcheggio libero e, come ormai succede dal 21 aprile, ha parcheggiato nell’unico disponibile: a pagamento», racconta Palmieri. E dopo aver pagato 5,20 di parcheggio anche il danno all’auto. «La situazione parcheggi dell’ospedale di Macerata è un unicum nelle Marche e forse nel territorio nazionale. Uno scandalo. Attendiamo risposta da parte dell’amministrazione comunale, interessata a mezzo Pec il 2 maggio, e dalla direzione di Area vasta 3, informata il 21 aprile. Si chiede la piena assunzione di responsabilità della direzione medico ospedaliera del presidio maceratese, sino ad oggi in uno stato preoccupante di silenzio assenso», prosegue il sindacalista.

cgil-convegno-sindacati-foto-ap-4-450x300

John Palmieri (Fp Cgil)

«Denunciamo peraltro la grave situazione in cui versa tale parcheggio a pagamento: nessuna telecamera, nessuna assicurazione, e della società che gestisce il servizio al momento non c’è traccia. I dipendenti sono avviliti per quello che devono affrontare ogni giorno per poter svolgere il proprio dovere, e da parte loro e della Fp Cgil tutta va tutto il pieno sostegno e la solidarietà alla collega coinvolta nell’ignobile gesto: tutto ciò non è più accettabile, pretendiamo risposte chiare immediate da parte dei soggetti deputati».

Oggi invece, al Pronto soccorso di Macerata, si è verificato un grave episodio di violenza. Un paziente, un anziano di Treia, ha aggredito un’infermiera con un pugno causandole la frattura dello sterno per poi mordere il braccio di un altro operatore (leggi l’articolo).

auto-infermiera

Il cofano dell’auto

Choc al pronto soccorso di Macerata, paziente aggredisce il personale: infermiera si frattura lo sterno

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X