facebook twitter rss

Fumogeno contro gazebo Lega,
chiuse le indagini per un 46enne

CIVITANOVA - L'uomo aveva lanciato un razzo sotto la sedia di una militante e minacciato un secondo esponente del carroccio e un poliziotto
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
70 Condivisioni

Il fumogeno lanciato al gazebo della Lega

 

Fumogeno lanciato contro il gazebo della Lega, a Civitanova: chiuse le indagini per un 46enne, responsabile del gesto. L’uomo, Gianluca Torresi, civitanovese, la mattina del 15 giugno 2019, era uscito portandosi due fumogeni di quelli che si usano per le segnalazioni in mare. Poi sul corso aveva lanciato uno dei razzi sotto al gazebo che era stato allestito dai militanti della Lega. Il fumogeno era finito sotto la sedia dove si trovava una dei militanti, Alessandra Carolla. In questo modo ha rischiato di ferirla. Dopo il lancio del fumogeno l’uomo si era allontanato per poi ritornare con il secondo fumogeno e a quel punto aveva minacciato uno dei presenti dicendogli che gli avrebbe ficcato il razzo in bocca. Torresi era stato poi portato al commissariato e lì aveva minacciato un ispettore che stava stilando le pratiche di rito, dicendogli: «ti sparo in bocca». Per l’episodio del fumogeno tirato contro il gazebo era intervenuto anche il leader della Lega, Matteo Salvini, per esprimere, via Facebook, solidarietà ai propri militanti. Torresi, difeso dall’avvocato Massimo Pistelli, deve rispondere del reato di accensioni ed esplosioni pericolose, di tentate lesioni, di minacce e del porto ingiustificato dei due fumogeni.

(Gian. Gin.)

Tira fumogeno al gazebo della Lega, bloccato un 45enne

Salvini: «Attacco al gazebo, solidarietà ai militanti»

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X