facebook twitter rss

Preghiere, finti mendicanti e satira
accolgono Giorgia Meloni a Macerata (foto-video)

PROTESTA pacifica per l'arrivo della leader di Fratelli d'Italia a suon di cartelli e scenette teatrali. Botta e risposta tra manifestanti e sostenitori poco prima dell'incontro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
2K Condivisioni

La protesta davanti al cinema Italia

 

Giorgia Meloni è arrivata a Macerata attorno alle 18,15, proveniente da Ancona (leggi l’articolo). Ad attendere la leader di Fratelli d’Italia non solo i suoi sostenitori ma anche una piccola manifestazione pacifica che per oltre un’ora ha ironizzato sui temi oggetto dell’incontro di oggi al cinema Italia. Il palco era fuori dal teatro con attori e attrici che hanno recitato scene di satira lungo via Gramsci.

Finti adepti di un gruppo di preghiera che hanno intonato inni all’Italia Repubblica fondata sul lavoro  e anche finti mendicanti con cartelloni e cappelli per chiedere soldi “per la droga” e “per la mafia nigeriana”. La Digos ha identificato alcuni  manifestanti che sono stati fatti allontanare di qualche metro dall’ingresso del cinema. Altri manifestanti, ragazzi e ragazze, hanno esposto cartelli con scritto “Stop sciacallaggio”, “Meloni non te volemo”, “Macerata antifascista antiproibizionista”. Un cordone di carabinieri ha tenuto sotto controllo la manifestazione. 

Pochi minuti prima dell’arrivo della Meloni botta e risposta tra sostenitori e manifestanti che col megafono hanno ricordato la manifestazione antirazzista del febbraio 2018. “Macerata è antifascista e lo sarà per sempre”, ha gridato un’altra ragazza. Dal lato opposto cori che hanno invitato i ragazzi a “tornare a casa”.

(Fe. Nar.)

(foto di Fabio Falcioni)

 

 

 

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X