facebook twitter rss

Appaltato l’elisoccorso regionale,
Icaro volerà anche di notte
Ceriscioli: «Tutti cittadini di serie A»

SANITA' – Prima in graduatoria la Babcock Mission Services Italia. E’ in fase esecutiva l’adeguamento impiantistico e strutturale di 27 elisuperfici per renderle operative al volo notturno e la realizzazione di altre 7 per coprire tutto il territorio regionale
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
585 Condivisioni

 

La Babcock Mission Services Italia, prima in graduatoria, si è aggiudicata il servizio di elisoccorso regionale. Ad annunciarlo la Regione che spiega: «La Stazione unica appaltante della Regione Marche (Suam), su delega degli Ospedali Riuniti di Ancona, ha concluso la ‘procedura aperta’, stilando la graduatoria definitiva delle due offerte economiche rimaste in gara, avviata con una base d’asta di 46 milioni di euro. Con l’aggiudicazione la Regione implementa il servizio di elisoccorso attraverso una serie di investimenti programmati. La principale novità riguarderà il prolungamento h24 delle basi di Torrette-Ancona e Fabriano (oggi effermedi, cioè operative dall’alba al tramonto), grazie alla possibilità tecnica del volo notturno (nuovi elicotteri, formazione specifica e incremento dei piloti, visori notturni)».
«E’ come avere gli Ospedali Riuniti di Ancona davanti casa e tutti cittadini possono sentirsi di serie A – il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli commenta la chiusura della procedura – un investimento strategico per garantire la sicurezza dei cittadini di tutta la regione. Un servizio che andrà a coprire anche le aree più disagiate e dell’entroterra. Un’ulteriore testimonianza del lavoro che stiamo facendo per migliorare costantemente tutti i servizi legati ai bisogni di salute».

Luca Ceriscioli

“Inoltre è in fase esecutiva l’adeguamento impiantistico e strutturale di 27 elisuperfici per renderle, anch’esse, operative al volo notturno, e la realizzazione di altre sette per coprire tutto il territorio regionale. Gli investimenti in programma – aggiungono dalla Regione – consentiranno di disporre di una rete di elisuperfici h24 anche nelle zone più disagiate e dell’entroterra. Inoltre verranno dotate di strumentazione tecnologicamente avanzata, con sistemi di gestione e monitoraggio da remoto, per una continua e puntuale verifica delle condizioni meteorologiche, fornendo ai piloti, in tempo reale, tutte le informazioni per pianificare il volo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X