facebook twitter rss

Tamponamento tra tir in A14,
interviene l’eliambulanza (FOTO)

INCIDENTE tra Porto Recanati e Civitanova intorno alle 17,30. Un ferito a Torrette. Lo schianto sarebbe avvenuto dopo che uno dei mezzi si è immesso sulla corsia da una piazzola di sosta. Lungo l'autostrada si sono formati chilometri di coda ed è stato formato un doppio senso sulla corsia in direzione Ancona
martedì 7 Maggio 2019 - Ore 18:40 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
434 Condivisioni

Uno dei mezzi devastati nello scontro

 

Scontro tra due tir lungo l’autostrada A14 tra Porto Recanati e Civitanova. Una persona trasportata all’ospedale di Torrette con l’eliambulanza. E’ successo intorno alle 17,30 di questo pomeriggio sulla corsia in direzione sud all’altezza di Porto Potenza. Da accertare le cause del violento scontro tra i due mezzi pesanti che hanno mandato in tilt il traffico lungo l’A14 con colonne di auto ferme per chilometri. Secondo un prima, sommaria ricostruzione della dinamica dell’incidente stradale sembra che un tir in sosta su una piazzola, con un carico di sacchi di terriccio per il giardinaggio, nell’atto di riavviarsi ed immettersi sulla carreggiata autostradale, è stato tamponato da un altro autoarticolato, carico di cassoni in ferro, vuoti. Nell’urto i due mezzi pesanti hanno scaricato merce e contenitori sulla sede stradale, mentre autista del camion che ha tamponato l’altro è stato trasportato in eliambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Torrette. Le sue condizioni non sarebbero gravi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Civitanova e di Osimo, con due autobotti e una autogru che hanno messo in sicurezza i mezzi. Il traffico della corsia sud è stato deviato, a doppio senso nella corsia nord.

(Ultimo aggiornamento alle 20,20)

L’eliambulanza intervenuta a Civitanova

In questa e a seguire: foto di Federico De Marco

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X