Scovato il ladro seriale:
era in una baracca dell’area Ceccotti

CIVITANOVA - Un tunisino, clandestino e senza fissa dimora, è il responsabile dei furti e dei danneggiamenti in numerosi locali e attività commerciali avvenuti negli ultimi giorni. Tra i colpi contestati ci sono anche quelli da Hops e nella palestra di Juantorena. L'uomo si trova ricoverato in ospedale perché per sfondare alcune delle vetrate si è ferito e ha una lesione ad un tendine
- caricamento letture

 

furto-palestra-noi5-1-e1550411299960-325x232

Il ladro ripreso dalla telecamere di sorveglianza della palestra Noi5

 

di Laura Boccanera

Rintracciato e denunciato il ladro seriale. Aveva messo a segno furti di poco valore danneggiando numerosi locali e attività commerciali di Civitanova. È l’autore degli otto colpi di venerdì ai ristoranti Locanda sul mare, Passione Carnale e nell’emporio cinese, oltre alle effrazioni a Fontespina in via Colombo. Ma sua la responsabilità anche dei danneggiamenti da Hops, nei magazzini di via Leonardo Da Vinci e nella palestra Noi.5 di Juantorena avvenuti qualche settimana fa. A denunciarlo gli uomini del commissariato di Civitanova, a cui si sono aggiunte poi anche le denunce da parte dei carabinieri per i colpi seguiti dall’Arma. Gli agenti del commissario Sabatucci ieri lo hanno rintracciato all’interno di una baracca abbandonata dell’area Ceccotti. Si tratta di un tunisino, clandestino e senza fissa dimora che da un po’ orbita su Civitanova. Le forze dell’ordine stavano indagando su di lui dopo l’escalation di furti anomali avvenuta in città. Il malvivente infatti spesso faceva danni ingenti spaccando vetrate, vetrine, scardinando porte per un bottino magrissimo e a volte quasi inesistente. In diverse occasioni nel tentativo di saccheggiare i locali si era anche ferito in varie parti del corpo a causa delle schegge di vetro lasciando sul posto tracce di sangue come avvenuto nel ristorante Da Hops e anche nell’ultimo colpo alla emporio cinese di via Saragat. Ieri la polizia l’ha trovato all’interno del casolare abbandonato e l’ha condotto in commissariato per il fotosegnalamento e la denuncia. In seguito l’uomo è stato portato al pronto soccorso per le ferite al braccio e per i tagli presenti provocati dalla rottura dei vetri durante le sue scorribande notturne. Si trova tuttora ricoverato, le ferite infatti sono piuttosto gravi, il tunisino si è lesionato un tendine e ora rischia anche di perdere l’arto. Al momento la denuncia è a piede libero, ma è stato richiesto un provvedimento restrittivo.

 

Escalation di furti e spaccate: Pignataro e Roberti dal sindaco

Razzia in ristoranti e negozi: caccia al ladro col casco (FOTO)

Furto nella palestra di Juantorena: ladro ripreso dalle telecamere



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X