Campagna per Stefano Mei,
#querelaancheme

CIVITANOVA - Il Movimento 5 stelle ha lanciato una battaglia per difendere il consigliere denunciato dalla giunta per aver presentato un diffida su Villa Eugenia
- caricamento letture

caa05949-2c13-4bd4-bd79-4be25cc6f7bf-650x371

 

Da Civitanova a sostegno di Mei parte la campagna di comunicazione con tanto di hashtag e manifesti.  #IostoconMei e #querelaancheme scrivono gli attivisti del Movimento 5 stelle che hanno iniziato ad inondare bacheche ed immagini del profilo con un manifesto a sostegno del consigliere comunale del Movimento querelato dalla giunta Ciarapica per aver presentato la diffida contro Villa Eugenia.

consiglio-comunale-aperto-su-ospedale-unico-stefano-mei-civitanova-FDM

Stefano Mei

La denuncia è stata firmata ieri dal sindaco e con la delibera dei giorni scorsi l’amministrazione, come già annunciato, ha dato l’incarico all’avvocato Coltorti di portare avanti la querela. Una denuncia che secondo il sindaco Ciarapica è doverosa dal momento che ritiene il contenuto della diffida, scritta dal consulente Luca Miniero e firmata da Stefano Mei, diffamatoria. Il Movimento 5 stelle si è stretto attorno al suo consigliere che ha incassato anche il sostegno delle altre forze politiche d’opposizione. «Non era mai successo nella storia della città un fatto del genere e lo ritengo un fatto di una gravità inaudita – dice Stefano Mei – sono stato querelato non per aver apostrofato il sindaco o gli assessori in chissà quale maniera ma per aver diffidato il comune a dare seguito ad una delibera di consiglio con cui si rinunciava al diritto d prelazione su Villa Eugenia. Ringrazio tutti gli attestati di solidarietà che mi sono arrivati in primis dai cittadini che mi hanno offerto ogni tipo di supporto sia materiale che morale, alcuni consiglieri comunali, i due studi legali che si sono offerti di supportarmi gratis nella querela, Mirella Emiliozzi e tutti gli attivisti del gruppo per il sostegno».

48369639_10218464810237750_6990982460280406016_n-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X