Istanza fallimento Teuco,
in arrivo il deposito

MONTELUPONE - Quaranta operai domani dovrebbero portare le carte in tribunale
- caricamento letture
incontro-teuco1-650x366

Protesta dei dipendenti della Teuco

 

Carte bollate in tribunale e richiesta di fallimento. E’ previsto per domani il deposito al palazzo di giustizia di Macerata, da parte di 40 operai della Teuco, degli atti nei quali chiedono il fallimento dell’azienda. Non hanno aspettato né creduto a quanto promesso dalla proprietà, la Certina holding e la Fimag che nel frattempo sembra stia chiedendo il concordato in bianco. Un braccio di ferro tra maestranze, rappresentate dai sindacati Cgil, Filctem, Femca-Cisl e Uil Tec, e la Teuco, rappresentata per l’80% dalla Certina holding e per il 20% dalla Fimag della famiglia Guzzini. Che sono “Stanche di aspettare questa lenta fine” ha commentato Manuel Broglia, uno dei tre sindacalisti che seguono i dipendenti Teuco. Le varie rappresentanze sindacali ipotizzano anche il deposito di querele per appropriazione indebita. “All’appello mancano i fondi del tfr. Soldi trattenuti indebitamente dall’azienda” dicono. A casa ben 142 dipendenti dell’azienda leader per anni nel settore delle vasche e docce. La Teuco ha iniziato il declino circa una decina di anni fa con la crisi generale del mondo dell’edilizia. Nel 2016 già l’azienda aveva messo in cassa integrazione alcuni dipendenti e chiesto, a febbraio, la cassa integrazione straordinaria per la maggior parte delle maestranze. A luglio di quest’anno le ultime produzioni prima della chiusura totale dello stabilimento di Montelupone. Le banche avevano revocato da tempo gli affidamenti bancari e i fornitori si sono rifiutati di fornire ulteriore materiale senza il pagamento dei vecchi insoluti.

(Em. Add.)

Sciopero Teuco, la proprietà propone di fondare nuova azienda



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X