Stuprata ragazzina di 13 anni:
arrestati due profughi

ASCOLI - La violenza sessuale sarebbe stata commessa vicino ai giardini pubblici in viale De Gasperi. Fermati due nigeriani di 20 e 21 anni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
stalking_4-650x459

Foto d’archivio

Ragazzina di 13 anni violentata: arrestati due profughi.  L’episodio sarebbe avvenuto nella sera di venerdì 20 ottobre ad Ascoli, vicino ai giardini pubblici di viale De Gasperi, in una scarpata nascosta alla vista dei passanti. I violentatori – stando alle dichiarazioni della vittima che si è presentata in questura per sporgere denuncia domenica, dopo averlo raccontato alla madre – sarebbero due profughi nigeriani domiciliati nell’Oasi Carpineto: due ragazzi di 20 e 21 anni. Dai messaggi contenuti nel telefono della ragazza – che lo ha consegnato agli agenti – è emerso che la vittima conosceva uno dei due stupratori già da tempo. Stando alle dichiarazioni della vittima, i due avrebbero dato un nuovo appuntamento alla ragazza per le  15 di domenica, due giorni dopo lo stupro, nello stesso luogo. Fermati, i due indagati si trovano ora rinchiusi nel carcere di Marino del Tronto e sono imputati di violenza sessuale su minore. E’ stata fissata per oggi l’udienza di convalida dell’arresto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X