Terza Categoria:
festa promozione
per lo Juventus Club Tolentino

CALCIO - I bianconeri chiudono al primo posto il triangolare playoff battendo la Pennese per 1 a 0, decisivo il gol di Pagliari nella ripresa. Soddisfatto mister Francescangeli per il salto in Seconda: "C'è tanta felicità, la differenza l'ha fatta il gruppo"
- caricamento letture

 

WhatsApp-Image-2017-06-24-at-20.57.52

I festeggiamenti in campo

di Michele Carbonari

Ci sono volute 39 partite prima che lo Juventus Club Tolentino salisse in Seconda categoria. L’ultima, quella decisiva, è stata la vittoria per 1-0 al Ciarapica contro la Pennese: decisivo il gol di Pagliari nel secondo tempo. Con questo successo i bianconeri chiudono al primo posto il triangolare playoff con 4 punti, seguiti a 3 proprio dalla Pennese, anch’essa promossa in Seconda. Ultima classificata, ad un punto, la Dorica Torrette. Un’autentica cavalcata quella degli uomini di Giammichele Francescangeli che, dopo aver vinto la Coppa Marche provinciale di Terza categoria (leggi l’articolo), concludono l’annata con la ciliegina sulla torta chiamata promozione. In campionato i bianconeri sono arrivati secondi, a quattro lunghezze dalla vetta (vantando la miglior difesa del girone E con soli 16 gol subiti). Uno degli artefici di questa impresa è senza dubbio il tecnico Giammichele Francescangeli. «C’è tantissima felicità – commenta commosso il mister -. Questo è un lavoro che viene da una programmazione di tre anni, la squadra è formata principalmente da ragazzi che ho allenato in precedenza alla juniores. Oggi è entrato il settimo ragazzo dall’under 18. Questa stagione la società voleva ambire ai playoff, ci siamo arrivati. La soddisfazione è enorme perché i ragazzi sono cresciuti qui. La differenza l’ha fatta il gruppo, coeso, che ha badato ad arrivare ad una meta comune. Merito della società che ha creduto in me e nei giovani. Ringrazio il presidente Gianluca Corvatta, il mio vice Luca Zannotti, il ds Danilo Tarquini, il preparatore atletico, dei portieri e il massaggiatore».

WhatsApp-Image-2017-06-24-at-20.59.36-325x217A parlare della splendida annata della Juventus Club Tolentino è anche il direttore sportivo Danilo Tarquini. «Il salto in Seconda lo attendavamo da molto, seppur arrivato il 24 giugno. Un plauso ai ragazzi che hanno fatto sacrifici nell’anno del terremoto. Con intensità, impegno, voglia e determinazione si sono sempre allenati – commenta il dirigente bianconero -. Avevamo buone basi. Un massaggiatore invidiato da tutta la provincia. L’allenatore, alle prime esperienze in prima squadra, che è un vero professore di calcio. Ringrazio veramente tutti. Certi traguardi si raggiungono anche grazie al lavoro dietro le quinte di molte persone, come il custode, l’addetto stampa, la segretaria e tutti gli altri dirigenti. Grazie anche ai collaboratori della juniores e del settore giovanile. È una soddisfazione raggiungere l’obiettivo con i nostri giocatori, di Tolentino, del vivaio – conclude il ds Danilo Tarquini -. Da domani iniziamo a lavorare per la prossima stagione. Da neopromossi vogliamo raggiungere una salvezza tranquilla».

La rosa della Juventus Club Tolentino: Diego Aloisi, Diego Appignanesi, Lorenzo De Angelis, Abdou Diene, Michele Domizi, Roberto Feroce, Devis Frifrini, Francesco Gasparrini, Luca Mosca, Giuseppe Nastasi, Alexander Orihuela, Alessandro Pagliari, Francesco Paoloni, Mario Paoloni, Federico Panunti, Massimiliano Panunti, Daniele Salvucci, Federico Sciamanna, Fatlind Seferi, Federico Tarquini, Paolo Tartari, Francesco Testiccioli, Sidiki Traore, Simone Radenti, Simone Ambrosi, Mattia Pasqualini, Tommaso Verdini, Marco Muscolini.

WhatsApp-Image-2017-06-24-at-20.59.38

WhatsApp-Image-2017-06-24-at-20.59.39

WhatsApp-Image-2017-06-24-at-20.55.44-4

WhatsApp-Image-2017-06-24-at-20.55.44-2

WhatsApp-Image-2017-06-24-at-20.55.51



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X