Uno sguardo di troppo,
lo prende a testate

CIVITANOVA - Nei guai un 19enne che si trovava ai domiciliari e al quale, in seguito all'aggressione, è stata aggravata la misura ed è stato trasferito in carcere
- caricamento letture

 

polizia_foto-LB-3-400x267

Foto d’archivio

 

Aggredito, colpito da due testate e minacciato con un cacciavite. Vittima un 20enne di Civitanova, “colpevole” di aver incrociato lo sguardo con un 19enne di origine egiziana, Khaled Mohamed Abdeslam Shoail, che si trovava affacciato dalla finestra al primo piano della sua abitazione. Il ragazzo, che si trovava ai domiciliari per una vicenda di spaccio di droga ed estorsioni (leggi l’articolo), è stato denunciato per lesioni, minacce ed evasione: in seguito all’aggressione è stata aggravata la misura cautelare cui era sottoposto ed è stato trasferito in carcere. I fatti risalgono alla serata del 2 maggio scorso. Il giovane civitanovese si è presentato in commissariato con il volto tumefatto, riferendo di essere stato aggredito da uno straniero per futili motivi. Ha raccontato che tutto era scaturito da uno sguardo incrociato con il ragazzo che si trovava affacciato alla finestra della sua abitazione. Il quale, dopo averlo minacciato, era sceso in strada ed era passato alle vie di fatto. Secondo quanto affermato dal 20enne, dopo averlo insultato, lo aveva colpito con due violente testate al capo estraendo poi dalle tasche un cacciavite con il quale lo aveva minacciato. L’aggressore è stato individuato dagli agenti sulla base delle informazioni fornite dal giovane e denunciato per i reati di lesioni, minacce ed evasione. Nella mattinata è stato revocato il provvedimento con cui venivano disposti gli arresti domiciliari e disposto il trasferimento del ragazzo in carcere. Il giovane, assistito dall’avvocato Simone Matraxia, era finito in manette lo scorso 4 gennaio nell’ambito di una indagine dei carabinieri relativi ad una presunta gang di 20enni che spacciava droga sulla costa e avrebbe fatto estorsioni a chi non pagava.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X