Il gatto scompare da casa:
ritorna operato e sterilizzato
“Assurdo, segnaleremo all’Asur”

PETRIOLO - Il micio era sparito un paio di giorni, la proprietaria si è rivolta ad un legale. "I veterinari lo hanno pure sottoposto a intervento credendo fosse una femmina. Chiederemo un risarcimento" dice l'avvocato Sandro Giustozzi
- caricamento letture

 

avvocato-sandro-giustozzi

L’avvocato Sandro Giustozzi

 

Il gatto esce di casa e scompare, ritorna dopo un paio di giorni e la proprietaria scopre che è stato operato, per sbaglio, e sterilizzato: «i veterinari dell’Asur l’hanno operato credendo fosse una femmina» dice la proprietaria che ha deciso di rivolgersi ad un legale che farà una segnalazione all’Asur per quando accaduto a Petriolo nei giorni scorsi.

«E’ una cosa assurda quello che è successo. Ho sempre tenuto il mio gatto, un maschio di 4 anni, dentro casa. Per una volta che è uscito mi è stato preso, operato e sterilizzato dai veterinari dell’Asur. Da quello che so glielo ha portato una signora insieme ad altri due gattini, evidentemente non sapeva fosse mio. I veterinari non si sono nemmeno accorti che si trattava di un maschio e l’hanno operato per sterilizzarlo» dice la proprietaria del gatto, una 25enne di Petriolo. I fatti risalgono a qualche giorno fa. Il gatto è uscito di casa giovedì mattina ed è sparito. «Sabato è tornato a casa e la signora si è accorta che il gatto era stato tosato sotto la pancia e operato dai veterinari dell’Asur – dice l’avvocato Sandro Giustozzi che ha contattato Cronache Maceratesi per segnalare l’accaduto –. La cosa incredibile è che sia stato operato per togliergli l’utero, senza che nessuno si accorgesse che era un maschio. Lo hanno aperto e ricucito. Poi l’hanno sterilizzato». In seguito a quanto accaduto, il legale dice che «chiederemo i danni e faremo una segnalazione all’Asur. Perché queste cose non devono succedere più. Sono seriamente preoccupato se ci sono pubblici ufficiali che non capiscono il sesso di un gatto» dice ancora il legale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X