facebook twitter rss

Tolentino, Gentiloni
in pole per il governo:
ricevuto due volte a Palazzo Chigi

NOMINE - Al ministro potrebbe essere affidato dal presidente Mattarella un incarico a breve termine fino all'approvazione della legge elettorale. Oggi ha incontrato Matteo Renzi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
0 Condivisioni

tolentino_terremoto-gentiloni_foto_benfatto-2

 

Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, originario di Tolentino, è il più probabile nuovo successore del presidente del Consiglio Matteo Renzi che ha dato le dimissioni dopo il risultato del referendum costituzionale di domenica. Le quotazioni del titolare della Farnesina sarebbero salite notevolmente tanto che nella giornata di oggi per ben due volte è stato ricevuto a Palazzo Chigi. L’ultima volta questa sera intorno alle 18. Sul nome del ministro uscente si starebbero compattando le esigenze di Renzi e del Pd. A Gentiloni sarebbe affidato un governo a breve termine, con il solo compito di varare una legge elettorale omogenea per Camera e Senato che consenta di andare al voto. Il suo nome sarà fatto probabilmente sabato mattina nell’incontro tra la delegazione Pd e il presidente Mattarella, che chiuderà il ciclo di consultazioni

Gentiloni, 62 anni, è il cugino del noto esponente politico Francesco Massi Gentiloni Silveri. Infatti, il nonno di Paolo, Stefano Gentiloni Silveri, era il fratello della nonna di Francesco, Agnese Gentiloni Silveri. La sua famiglia è proprietaria di un palazzo in piazza San Nicola e il ministro è stato nominato lo scorso 18 giugno cittadino onorario. Nelle scorse settimane, in seguito al terremoto, ha visitato Tolentino e la basilica di san Nicola.

(a.p.)

Ricostruzione, Gentiloni a Tolentino: “San Nicola simbolo mondiale”

Visita del ministro Gentiloni, incontro con i richiedenti asilo: “In provincia esempi da seguire”

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X