Dilaga la droga,
il procuratore chiederà rinforzi

MACERATA - Giovanni Giorgio dopo i tre arresti avvenuti tra ieri e oggi ha espresso l'apprezzamento per le operazioni. "L'enorme consistenza di stupefacenti necessita un rafforzamento del numero degli organi investigativi"
- caricamento letture
Il procuratore Giovanni Giorgio

Il procuratore Giovanni Giorgio

 

Tre arresti, varie denunce per spaccio. Ma in provincia c’è troppa droga e il procuratore Giovanni Giorgio chiederà di aumentare il personale delle forze dell’ordine. Tra ieri e oggi i carabinieri hanno concluso due nuove operazioni contro lo spaccio di droga che hanno portato all’arresto di 2 marocchini, a Civitanova, trovati con 40 chili di droga seppelliti nel giardino di una villetta (leggi l’articolo), e di un 23enne, sempre di Civitanova (leggi l’articolo). Anche nelle scorse settimane erano state diverse le operazioni contro lo spaccio di droga che avevano portato ad arresti, in particolare a Porto Recanati (ad agire era stata la squadra mobile). Il procuratore in seguito ai nuovi arresti ha detto: «Esprimo apprezzamento per l’esito brillante dell’attività investigativa svolta dai carabinieri di Fermo e Macerata che però attesta ulteriormente l’enorme consistenza di stupefacenti nel circondario. Una consistenza che necessita di un rafforzamento del numero degli organi investigativi sul territorio, che chiederò nelle competenti sedi istituzionali».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X