Orto per immigrati a Corneto:
“Il Pd snobba un intero quartiere”

MACERATA - Sfogo di Anna Menghi dopo l'annuncio di Norma Santori dell'Acsim durante l'incontro sul welfare urbano: "Hanno chiamato a raccolta i propri membri. Ma se ne fregano delle proteste di 200 cittadini"
- caricamento letture

Anna Menghi_Foto LB (2)

 

di Claudio Ricci

«Prendo atto che per il Pd di Macerata 200 cittadini che protestano democraticamente, portando avanti le proprie ragioni, tutto fuorché razziste, non contino nulla e si vada avanti a testa bassa sul nuovo centro Acsim di Corneto». Non va per il sottile Anna Menghi sull’incontro organizzato dal Pd all’Asilo Ricci sul welfare Urbano in cui la coordinatrice dell’Acsim Norma Santori ha proposto di volere realizzare un orto per immigrati nel quartiere di Corneto (leggi l’articolo). In uno sfogo il consigliere comunale attacca fortemente l’iniziativa ritenuta parziale e dedicata solo a membri del partito oggi esponenti di spicco di importanti enti e associazioni maceratesi. «Il Pd ha chiamato a raccolta i suoi membri che oggi occupano posti di rilievo in enti o associazioni importanti che svolgono però un servizio per tutta la città. Fra tutti l’Ircr e Meridiana. Lo dico da esponente di una lista civica e di un’associazione (Il Glomere ndr) che non è stata invitata». L’ex sindaco rincara la dose sulle finalità dell’iniziativa: «Mi viene da pensare che questa riunione sia stata fatta per far annunciare alla signora Norma Santori, moglie del presidente dell’Acsim Daniel Amanze l’iniziativa dell’orto degli immigrati. Non si tengono per niente in considerazione le proteste di un intero quartiere che ha manifestato democraticamente contro l’insediamento a Corneto del centro Acsim. Praticamente ci dicono che se ne fregano e vanno avanti». Quindi l’affondo su Adriano Ciaffi, presente all’incontro: «Lo vedo rispuntare dal nulla. Perché non è venuto all’assemblea di Corneto. Evidentemente per il Pd di Ciaffi contano meno i cittadini di un intero quartiere. Quegli enti non sono solo appannaggio del Pd ma a servizio di tutta la città»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X