Maceratese da favola a Ferrara,
poker alla prima della classe

LEGA PRO - I biancorossi battono 4 a 1 la Spal al termine di una prova perfetta. Buonaiuto (doppietta), Foglia e Kouko gli eroi di giornata. Il gap dalla prima della classe si riduce a sette lunghezze: ad otto giornate dalla fine si riaccende anche la lotta per la promozione diretta
- caricamento letture
La gioia della Maceratese per il successo ottenuto a Ferrara

La gioia della Maceratese per il successo ottenuto a Ferrara

Il gol di Kouko contro la Spal

Il gol di Kouko contro la Spal

di Andrea Busiello

(fotoservizio di Fabiola Monachesi)

La più bella Maceratese della stagione vince 4 a 1 in casa della capolista Spal e manda in estasi gli oltre 300 tifosi arrivati dal capoluogo biancorosso. A decidere il match di Ferrara (presente sugli spalti anche il primo cittadino di Macerata Romano Carancini) la doppietta di Buonaiuto e le reti di Foglia e Kouko: unica pecca l’espulsione di mister Bucchi al 30′ del primo tempo. Una Maceratese praticamente perfetta contro la prima della classe: i biancorossi sono stati abili a vincere una partita fondamentale più per il morale che per la classifica grazie ad un secondo tempo da favola, dove Kouko e soci hanno bucato per tre volte la rete degli estensi. I tre punti conquistati in Emilia permettono alla Maceratese di accorciare il gap dalla Spal a sette lunghezze e avere il vantaggio negli scontri diretti (all’andata finì 1 a 0 per la formazione biancorossa con gol di Fioretti): a questo punto si preannuncia un finale di stagione mozzafiato, senza escludere dalla lotta per il primato anche il Pisa secondo che ha tre punti più della Maceratese.

La sciarpata biancorossa sugli spalti

La sciarpata biancorossa sugli spalti

Cristian Buonaiuto festeggia dopo il primo gol

Cristian Buonaiuto festeggia dopo il primo gol

LA CRONACA – Primo tempo ricco di emozioni a Ferrara. Al 9′ proteste dei locali per un presunto fallo in area di Sabato su Cellini. Al 12′ doppia chance per la Maceratese. D’Anna stacca di testa ma è bravissimo Branduani ad opporsi, sul proseguo dell’azione tiro forte di Foglia e Mora che devia in corner. Proprio sugli sviluppi del calcio d’angolo la Maceratese passa in vantaggio. Al 13′ batte Togni e perentorio stacco aereo di Buonaiuto per il vantaggio dei biancorossi. La Spal non ci sta e reagisce anche se la difesa della formazione di Bucchi tiene bene fino al 29′. Ingenuità di Karkalis in area di rigore che commette fallo su Lazzari: dal dischetto Cellini gonfia la rete per il pareggio della capolista. Mister Bucchi viene espulso per proteste e la Maceratese soffre la manovra degli estensi. Al 46′ miracolo di Forte: tiro dal limite di Castagnetti, il portiere biancorosso tocca la palla quel tanto che basta per mandarla sulla traversa e in corner. Al riposo le due squadre vanno sul punteggio di 1 a 1. Nella ripresa si scatena la Maceratese: al 21′ eurogol di Foglia che fa partire un bolide dai trenta metri e sfera sotto l’incrocio dei pali. La Spal ha la chance del pareggio al 23′ ma è strepitoso Forte a dire di no due volte prima a Castagnetti e poi a Cellini da pochi passi. Il finale di gara è tutto biancorosso: al 38′ è l’ivoriano Kouko a realizzare il gol del 3 a 1 de dentro l’area e al 47′ è ancora uno strepitoso Cristian Buonaiuto a gonfiare la rete con una sassata da dentro l’area di destro sul primo palo. Finisce con i giocatori della Maceratese osannati, giustamente, dai propri tifosi al termine di una delle prestazioni più belle della storia della Maceratese.

macerateseil tabellino:

SPAL: Branduani 5,5, Gasparetto 5, Ceccaroni 5,5, Giani 5 (80′ Di Quinzio) sv, Castagnetti 6, Mora 6, Lazzari 5,5, Schiavon 5, Cellini 6, Grassi 5,5, Finotto 5,5 (74′ Zigoni sv). All: Semplici.

MACERATESE: Forte 8, Imparato 7,5, Karkalis 7, Togni 7,5 (71′ Giuffrida 7), Sabato 7,5, Faisca 8, D’Anna 7,5, Foglia 8, Colombi 7 (73′ Fioretti sv), Kouko 8 (84′ Orlando sv), Buonaiuto 9. All: Bucchi.

ARBITRO: Antonio Giua di Pisa.

RETI: 13′ e 92′ Buonaiuto, 29′ (rig.) Cellini, 66′ Foglia, 83′ Kouko.

NOTE: Spettatori 6mila circa (300 da Macerata). Espulsi: mister Bucchi al 30′ per proteste. Ammoniti Togni, Karkalis, Lazzari, Zigoni.

Tabellino

????????????????????????????????????

I tifosi della Maceratese a Ferrara

????????????????????????????????????

Mister Cristian Bucchi

Cattura 2

Romano Carancini, primo cittadino di Macerata, spinge i biancorossi

 

????????????????????????????????????

Il ds Giulio Spadoni, mister Cristian Bucchi e l’amministratore delegato Marco Nacciarriti: il trio dei miracoli biancorosso in panchina

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X