“7 risposte in 7 minuti”, Anna Menghi:
“Riparto dall’ascolto della gente”

VIDEO INTERVISTA - Quinta candidatura e nuova alleanza della lista civica con la Lega: "Abbiamo assistito al fallimento dell'aggregazione delle forze alternative a Carancini"
- caricamento letture
anna menghi 0

Clicca sull’immagine per guardare il video

di Claudio Ricci

GUARDA IL VIDEO

Anna Menghi candidata sindaco per la quinta volta consecutiva ospite della video intervista di CM “7 risposte in 7 minuti” racconta i retroscena della sua discesa in campo, sussurrata da mesi ma rivelata solo all’ultimo minuto. «Una scelta maturata dopo il fallimento del tavolo di aggregazione delle forze del centro destra e le diverse autocandidature che sono seguite – ricorda – A quel punto ero ad un bivio della mia vita politica e ho cercato di capire se fosse ancora opportuno impegarsi in prima persona oppure no. Ma il supporto di alcune persone che mi hanno testimoniato fiducia, mi ha dato l’input ad andare avanti».

anna menghiDeterminante il supporto della Lega Nord, seconda lista oltre al Comitato Menghi che appoggerà l’ex sindaco. «I rapporti con il coordinatore provinciale Luigi Zura e il responsabile organizzativo Milco Mariani sono andati avanti anche dopo la rottura del tavolo di centro destra. Con loro mi sono confrontata e ho trovato ampia disponibilità anche nelle scelte programmatiche. A livello nazionale credo che Matteo Salvini stia interpretando quello che molta gente oggi pensa cercando di contrastare in maniera concreta anche l’egemonia di Renzi». La sfida per battere il sindaco uscente Romano Carancini: “A questa amministrazione rimprovero la mancanza di una progettualità strutturata e coerente con scelte quanto meno discutibili in tema di urbanistica e discriminazioni a livello di giustizia sociale dove sono stati fatti figli e figliastri. Lo ribadisco un’amministrazione giusta non ha colore politico». Il programma in via di definizione verrà costruito anche sul confronto con i cittadini a partire da sabato (domani), quando Menghi inaugurerà due centri di ascolto in corso Cairoli e in corso Matteotti«Credo che alla base di qualsiasi programma deve esserci la capacità di saper ascoltare le persone – dice la candidata – un ascolto che con l’esperienza politica si traduca in azione amministrativa seria e coscienziosa di una città che esige il cambiamento sotto molti punti di vista. A partire dalle semplici manutenzioni, passando per la viabilità, per finire con la sanità, un tema a me caro da sempre che oggi più che mai deve essere trattato con competenza dati i rischi a cui va incontro il nostro ospedale»Un’intervista che si conclude con il punto interrogativo sullo slogan, che Menghi non vuole rivelare prima di sabato giorno della sua prima uscita ufficiale tra i cittadini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X