Maceratese raggiunta due volte
a Campobasso
Il Fano torna a -6

SERIE D - Finisce 2 a 2 il big match giocato in Molise. Ai biancorossi non sono bastate le reti di D'Antoni e Kouko per tornare a casa col bottino pieno. A sette giornate dalla fine del campionato il vantaggio sulla seconda resta elevato
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
I giocatori della Maceratese raccolgono l'applauso dei propri beniamini

I giocatori della Maceratese raccolgono l’applauso dei propri beniamini (foto Torresi)

Due volte in vantaggio, la Maceratese non riesce a fare bottino pieno a Campobasso. Finisce 2 a 2 il big match della decima giornata di ritorno del campionato di serie D girone F. Nella gara giocata in Molise i biancorossi di mister Magi non sono riusciti a capitalizzare a dovere le reti di D’Antoni al 19′ del primo tempo e Kouko al 9′ della ripresa. La squadra allenata da Vullo ha ampiamente meritato il risultato di parità dimostrando di essere una delle migliori formazioni del campionato. Tornano a casa ugualmente con il sorriso gli oltre 200 tifosi giunti a Campobasso da Macerata per sostenere la propria squadra: i biancorossi passando indenni uno degli ostacoli più difficili di questo rush finale di stagione hanno dimostrato che la determinazione per salire di categoria pare essere quella giusta. Con il contemporaneo successo del Fano per 2 a 1 sul campo della Civitanovese (leggi l’articolo), i punti di vantaggio di D’Antoni e compagni rispetto alla piazza d’onore diminuiscono a sei con altre sette partite da giocare.

La squadra biancorossa sotto la curva

La squadra biancorossa sotto la curva

LA CRONACA – I primi 15′ sono di marca locale con il solito Todino abile a sfiorare il gol in un paio di circostanze. Al 6′ la sua conclusione termina out mentre al 14′ è bravo Saitta a respingere. La Maceratese ci prova con Romano al 16′ ma è bravissimo Conti a respingere. Il gol del vantaggio arriva al 19′: perfetta azione di Romano che serve D’Antoni in area, il bomber non si lascia pregare e deposita il pallone in fondo al sacco. I biancorossi sfiorano subito il raddoppio con Kouko al 20′ ma la sua conclusione termina di poco fuori. Al 42′ i locali ci provano con il solito Todino ma Saitta para. Dopo 2′ di recupero si va al riposo con la capolista in vantaggio 1 a 0. Nella ripresa le emozioni si triplicano. Al 6′ arriva il pareggio di Di Gennaro ma la reazione della Maceratese è rabbiosa e già al 9′ la capolista si riporta in vantaggio: assist di D’Antoni per l’incornata vincente di Kouko e biancorossi sul 2 a 1. Gol a grappolli a Campobasso e così Todino al 20′ si inventa una punizione magistrale che si infila in fondo al sacco alle spalle dell’incolpevole Saitta: è il gol del 2 a 2. Fino al termine continui capovolgimenti di fronte, con le due squadre che sfiorano la rete del vantaggio. Dopo 4′ di recupero finisce 2 a 2 un match agonisticamente molto valido che permette alla formazione di Magi si rimanere imbattuta in questo campionato dei record per un’altra settimana.

il tabellino:

CAMPOBASSO: Conti, Dragone, Fusaro (77′ Scudieri), Marinucci Palermo, Di Gioacchino, Minadeo, Pani (73′ Pignataro), Vitone (59′ Miani), Di Gennaro, Todino, Cianci. All: Vullo.

MACERATESE: Saitta, Cordova, D’Alessio, Croce, Garaffoni, Marini, De Grazia, Romano, D’Antoni, Ferri Marini (48′ Petti), Kouko. All: Magi.

ARBITRO: Zingarelli di Siena.

RETI: 19′ D’Antoni, 51′ Di Gennaro, 54′ Kouko, 65′ Todino.

NOTE: Spettatori circa 1000 (200 da Macerata). Ammoniti Fusaro, Pani, Romano, D’Antoni, Croce.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X