Civitanovese nel caos, salta l’accordo
tra il patron Di Stefano e l’ex Bresciani

CALCIO - Drammatico pomeriggio sportivo. Trattativa rotta a metà pomeriggio. Biancucci: "Pronto un piano B per salvare i rossoblù". Il futuro della società è appeso ad un filo
- caricamento letture
La sede della Civitanovese, nel pomeriggio desolatamente vuota

La sede della Civitanovese, nel pomeriggio desolatamente vuota

di Maikol Di Stefano

Caos Civitanovese. Salta clamorosamente l’accordo per il passaggio di società. Il patron Attilio Di Stefano non si è presentato all’incontro con l’ex Dg Giorgio Bresciani per le firme sulla cessione della società. Un anno fa, il 4 luglio 2013 un tira e molla simile, terminò alle 23.59 con il “lieto fine”.  Stavolta pare che andrà diversamente.  In quell’occasione Attilio Di Stefano rilevòla Civitanovese dall’ex presidente Antonelli. Con l’imprenditore abruzzese tornarono Antonio Cabrini come Dg e Osvaldo Jaconi in panchina.

Riviviamo la giornata di oggi:

Ore 15.00
Paolo Biancucci, presidente protempore della Civitanovese convoca per a serata, alle 21, una conferenza stampa allo stadio Comunale per fare luce sulla trattativa fra Di Stefano e Bresciani.

Ore 16.30
E’ previsto alle 17.30 l’incontro decisivo per la fumata bianca sul passaggio della società di corso Garibaldi dalle mani di Attilio Di Stefano in quelle della cordata riconducibile all’ex attaccante di Torino e Napoli Giorgio Bresciani. Dopo poco più di un anno, l’era Di Stefano sta per concludersi.

Ore 18.00
Salta l’incontro e l’accordo fra le due parti: a renderlo noto tramite una mail ufficiale è lo stesso Bresciani: “Con la presente e mail – scrive –  si rende nota a tutti gli organi di stampa, tifosi ed amministrazione comunale, la nostra uscita di scena dopo che alle 16.41 il presidente Attilio Di Stefano, via e mail, dichiarava di essere indisponibile all’appuntamento fissato alle 17.30 per la firma del contratto preliminare”.

Ore 20.30

La trattativa sembra poter riprendere senza la presenza di Bresciani. Nella conferenza stampa attesa tra mezz’ora ci dovrebbero essere comunicazioni ufficiali su un’offerta che sarà presentata da Paolo Biancucci ad Attilio Di Stefano.

Ore 21,15

La conferenza stampa si trasforma in un briefing fuori dallo stadio tra giornalisti, tifoseria e Paolo Biancucci. Presente anche l’assessore allo Sport Piergiorgio Balboni. La Civitanovese, domani mattina, nel caso in cui la trattativa tra Di Stefano e Bresciani dovesse definitivamente tramontare, potrebbe potrebbe passare nelle mani di Paolo Biancucci, a capo di una cordata di imprenditori locali i cui nomi sono al momento sconosciuti. Sul piatto un’offerta da 196mila euro. L’incontro con la proprietà è previsto per domani mattina alle 9 nello studio del dottor Franco Santini (commercialista). “Se domani all’incontro saranno presenti sia Di Stefano che Bresciani saremo pronti a fare un passo indietro affinché la società passi nelle mani di quest’ultimo. Altrimenti saremo pronto ad essere il piano B per la Civitanovese”.

 

 

Il Direttore Generale della Civitanovese

L’ex Dg Giorgio Bresciani

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X