Brini torna in consiglio regionale,
Primo giorno per il “veterano”

CIVITANOVA - Aderirà al gruppo "Per le Marche", presieduto da Erminio Marinelli. Le liste d'attesa di una “sanità virtuosa solo sulla carta" saranno il suo cavallo di battaglia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Ottavio Brini

Ottavio Brini

Ottavio Brini torna in consiglio regionale. Si è insediato ufficialmente oggi in seguito all’elezione a sindaco di Potenza Picena di Francesco Acquaroli l’esponente politico civitanovese, veterano del consiglio regionale e che per un fortuito “terno al lotto” si ritrova di nuovo sugli scranni di Palazzo Raffaello in quanto primo dei non eletti.  Brini ha già fatto parte del consiglio regionale come consigliere dal 2000 al 2010 nelle file di Forza Italia. Durante il suo “primo giorno” ha salutato l’Assemblea e ha dichiarato di aderire al gruppo “Per le Marche”, presieduto da Erminio Marinelli, suo concittadino.  Felice di essere tornato in Consiglio dopo le precedenti Legislature, Brini ha sottolineato che la sua esperienza sarà a disposizione delle Marche, per la provincia di Macerata e soprattutto per Civitanova. Le “emergenze” al centro del suo mandato saranno le liste d’attesa di una “sanità virtuosa solo sulla carta: un anno e mezzo per una risonanza magnetica è uno scandalo così come l’affollamento dei pronto soccorso”.  Brini ha riservato una battuta anche al nuovo spot delle Marche con Neri Marcoré: “solito sperpero del denaro pubblico. Ma davvero gli italiani capiscono che si parla della nostra regione? Più che lo spot delle Marche mi sembra lo spot della Eminflex con lui che sta a letto in pigiama…”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X