Volley femminile, super Kebe trascina la Corplast al successo contro la Royal Pat

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Anna Kebe

Anna Kebe

Corplast da copertina nel campionato di serie C di pallavolo femminile. Bisognava riscattare la brutta scoppola di Offida e sabato il team di Corridonia lo ha fatto con gli interessi perché è riuscito a sconfiggere quella Royal Pat Don Celso che si presentava capolista e imbattuta nel girone B. E’ stata una maratona al Palas di via Mattei, la seconda su due gare interne finita al tie-break e una Corplast orgogliosa è tornata subito al successo per 3-2. Poteva anzi essere 3-1 se un paio di fischi contrari e probabilmente errati, non avessero prolungato l’intenso match. Comunque vittoria è stata, accompagnata da quella reazione di carattere che il club si aspettava. Molto bene anche alcune individualità: su tutti la baby (classe ’99!) Partenio che è partita titolare e ha chiuso con 15 punti nonché una ritrovata Anna Kebe che ha messo a terra ben 29 palloni. Anna finalmente sei tornata….”Sabato ero serena e tutto mi è venuto facile, naturale.” Coach Marega ti sta facendo lavorare anche sulla tecnica vero? “Sì vuole che velocizzi il movimento e si vede che i risultati stanno arrivando.” Sabato una prova di carattere. Cosa è cambiato rispetto alla sfida di Coppa quando Fermo vi superò 3-2? “Allora eravamo molto sperimentali, sabato effettivamente abbiamo fatto bene nei fondamentali ma soprattutto abbiamo vinto di voglia pura”. E poteva finire 3-1..erano attacchi buoni? “Per me sì. Ci hanno fatto sudare di più.” In casa solo emozioni forti quest’anno..”E’ la nostra roccaforte, al Palas ci trasformiamo e poi abbiamo sempre più pubblico, non vogliamo deluderlo”. Hai rimediato una distorsione che ti terrà ferma dieci giorni: peccato, ma forse meglio ora che più avanti? “Diciamo di sì…più avanti si decide la stagione e voglio esserci”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X