Civitanova vende due farmacie comunali

La giunta ha votato l'alienazione. La gestione delle altre tre sarà affidata all'Atac
- caricamento letture

foto_farmacia_2

di Laura Boccanera

In vendita due farmacie comunali. L’indirizzo è stato votato giovedì in una riunione di giunta che ha approvato l’alienazione di due delle cinque farmacie comunali. Un atto che rientra all’interno della riorganizzazione delle aziende partecipate e che ha come naturale conseguenza lo scioglimento del cda di Farmacie spa per essere inglobate nella gestione all’interno dell’Atac. L’atto non è ancora ufficiale e manca la firma del sindaco attualmente assente per le ferie estive. Tuttavia pare che delle cinque farmacie appunto solo tre verranno gestite direttamente dal Comune e le altre due messe in vendita. In questo quadro si inserisce però l’apertura di altre due farmacie, una comunale e due private che dovrebbero aprire a breve (una è prevista nell’area commerciale Aurora dove sorgerà anche la nuova fiera. Non si sa ancora quali saranno gli esercizi messi in vendita, aspetto che verrà deciso solamente in un secondo momento. L’indice di vendita è 0.9, ovvero il 90% del fatturato della farmacia. Nel 2012, complessivamente le cinque farmacie fatturarono un totale di 7,2 milioni, per una media di un 1 milione e 440 mila euro. E’ dunque prevedibile che la base d’asta per la vendita parta da 1 milione e 296 mila euro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X