Il professor Andrea Segrè spiega come vivere “a spreco zero”

TOLENTINO - Il Cosmari ospita un convegno sullo spreco alimentare e su come correggere i comportamenti sbagliati dei consumatori. Appuntamento venerdì 10 alle ore 10 nella sede di Piane di Chienti
- caricamento letture
cosmari

Il Cosmari

“Vivere a spreco zero – spiega il professor Andrea Segrè – è un auspicio semplice, un verbo e due parole messe in fila per enunciare una piccola rivoluzione: con Last Minute Market lavoriamo da quindici anni per rintracciare gli equilibri insiti nel sistema, correggendo le dinamiche dello spreco. Spieghiamo come recuperare, anziché disperdere gli eccessi e al tempo stesso coprire le esigenze dei consumatori o delle comunità a basso potere d’acquisto. Una formula economica più che etica, un sistema “win-win” dove vincono tutti”. Di questa e di altre tematiche si parlerà  venerdì 10 maggio, alle ore 10, nella Sala Confenze del Cosmari, in località Piane di Chienti a Tolentino, nell’ambito del convegno promosso dallo stesso consorzio e dall’Università di Bologna, Last Minute Market, Legambiente, Slow Food e Coop Adriatica. L’incontro, dal titolo evocativo (“Mettiamo a dieta la pattumiera: comportamenti ecosostenibili ed ecocompatibili”) vedrà tra i relatori proprio il professor Segrè, ordinario di Politica Agraria Internazionale e Comparata all’Università di Bologna, nonché fondatore e presidente dello spin off accademico Last Minute Market.
“In direzione di un orizzonte che abbiamo chiamato, quest’anno, Spreco zero, va anche la nostra campagna europea “Un anno contro lo spreco”, che da alcuni mesi lavora capillarmente sul territorio grazie a uno strumento che si chiama Carta Spreco Zero, sottoscritto da oltre 300 sindaci, promosso con Nordesteuropa Editore. La Carta impegna i primi cittadini a misure concrete di abbattimento degli sprechi sul territorio amministrato: il 30 aprile a Pesaro, in occasione della presentazione dei dati 2012 del progetto provinciale Last Minute Market, la Carta sarà sottoscritta ufficialmente dalle amministrazioni della provincia di Macerata e il 20 maggio saremo a Padova con un grande forum di 1000 sindaci italiani ed europei, in occasione della Green Week 2013. Nel frattempo speriamo di ricevere una risposta anche dalla Commissione europea, in merito alla richiesta – fatta propria dal Parlamento europeo in una Risoluzione 2012 – di proclamare il 2014 Anno europeo contro lo spreco alimentare” conclude Segrè.  All’incontro, organizzato per focalizzare l’attenzione dell’opinione pubblica sullo spreco alimentare, parteciperanno, tra i relatori, Daniele Sparvoli, Presidente del Cosmari, Antonio Pettinari, Presidente della Provincia di Macerata, Francesco Mele, Responsabile Slow Food Italia del programma per la lotta agli sprechi alimentari, Stefano Ciafani, VicePresidente nazionale di Legambiente,  e Mattia Fontanella, Responsabile Sviluppo e Innovazione Attività Sociali e di Sistema Coop Adriatica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 1
Civitanova = 
Elezioni = 1