Guzzini: “Il Pdl deve rilanciarsi senza paura e senza grilli per la testa”

Il consigliere comunale commenta il risultato elettorale deludente per il suo partito a Macerata
- caricamento letture

 

Marco Guzzini

Marco Guzzini

Da Marco Guzzini, consigliere comunale del Pdl Macerata, riceviamo:

Le elezioni politiche nazionali non hanno consegnato all’Italia una forza politica capace di governare il Paese. Da una parte il grande risultato del Movimento 5stelle, primo partito d’Italia, dall’altra un sostanziale pareggio elettorale tra Pd e Pdl rendono oggi il Paese di fatto ingovernabile. Se a livello nazionale il risultato del centrodestra è stato ottimo, sbugiardando sondaggi e sinistra che ci davano per morti da mesi, a livello locale è doveroso aprire una lunga fase di riflessione per affrontare un dato elettorale che non può lasciarci indifferenti.

A Macerata il Popolo della Libertà ha di poco superato il 18% dei consensi. Se aggiungiamo a questo dato le percentuali degli altri partiti di coalizione superiamo di poco il 22%. Il Pd, pur avendo perso numerosi consensi in città, si è attestato intorno al 26,50%. Il Movimento 5stelle, vera grande sorpresa anche a livello locale, ha raggiunto il 27,75 % dei consensi.

Come centrodestra maceratese possiamo avere numerosi alibi per spiegare questo dato: da una parte la difficoltà di tradurre a livello locale un voto nazionale che si è svolto in un grave momento di crisi economica politica e sociale e che non ha minimamente toccato i veri problemi dei cittadini maceratesi; dall’altra l’assenza di candidati locali in posizioni eleggibili.

Tutto vero. Ma ci siamo sempre detti che non siamo il partito degli alibi. Siamo il partito della responsabilità, del lavoro sul territorio, della vicinanza ai problemi ed alle esigenze dei nostri concittadini

La campagna elettorale appena trascorsa e i risultati raggiunti devono essere visti come un’imperdibile occasione per rilanciare la nostra presenza sul territorio. Per rilanciare un grande lavoro che non puo’ non vederci protagonisti. Personalmente non mi basta dire che va tutto bene così! Che ci accontentiamo del risultato!

Voglio dire a tutti i nostri elettori che queste elezioni non sono altro che un grande punto di partenza per costruire una vera alternativa politica locale capace di guardare al futuro governo della città.

Questi giorni e questi mesi sono fondamentali affinchè a Macerata  si ritorni con più forza e decisione tra i nostri elettori e tra la nostra gente.
Mi appello ,così, ai colleghi consiglieri del Pdl, affinchè si inizi fin da subito un lavoro comune che da una parte rafforzi l’azione del partito in Consiglio Comunale e dall’altra continui ad esercitare una netta vicinanza alle problematiche ed ai bisogni dei cittadini: dalle problematiche relative alle infrastrutture alle esigenze degli operatori commerciali che ogni giorno mettono la propria professionalità a servizio del territorio; dallo sviluppo turistico e culturale della città al rilancio della vivibilità dei nostri quartieri; dallo smaltimento dei rifiuti all’impiantistica sportiva; dalla sicurezza alle nuove opportunità di occupazione per giovani e meno giovani.

In questa grande battaglia non siamo soli ma dobbiamo assolutamente guardare  tutte quelle forze civiche che dentro e fuori il Consiglio Comunale hanno manifestato in questi anni la propria contrarietà alle scelte amministrative della sinistra. Quelle forze civiche che oggi chiedono al Popolo della Libertà, senza mezzi termini, un segno di vitalità e di presenza in città. Personalmente voglio raccogliere questa sfida e rilanciare un’azione comune di opposizione. In questo caso ogni gruppo consiliare sarà chiamato a fare la sua parte.
Sarà opportuno rivedere in maniera più propositiva e dialogica il rapporto tra tutti i gruppi di opposizione, guardando seriamente alle  prospettive di buon governo per la città di Macerata che non dovranno escludere nessuno. Messaggi chiari, intenzioni certe,senza tentennamenti o veti incrociati.
Insieme andremo nei quartieri, scenderemo in piazza, faremo conoscere a tutti le nostre proposte, coinvolgeremo giovani e meno giovani.
Apriremo una fase nuova della politica maceratese capace di mettere al primo posto le persone e non le ideologie politiche. Questa nuova fase sarà pronta ad ospitare anche tutte quelle forze che stanno nascendo in città e che sono pronte a dare il loro prezioso contributo.
Batteremo l’antipolitica con la Politica, quella vera, quella capace di guardare ai bisogni reali di ognuno, quella capace di mettere al primo poste le persone con i propri valori e le proprie speranze.

Senza paura e senza “grilli” per la testa. Con tanto lavoro e con tanta strada da fare!”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =