Volley maschile, Montalbano torna al successo

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Leonardo Scuffia

Leonardo Scuffia

Una Sero Group ancora non al meglio delle sue possibilità torna alla vittoria nella terza giornata della Poule Promozione del campionato do serie C, dopo le due sconfitte nelle prime gare con Fano e Collemarino. I bianco verdi passano al tie break (26-24, 25-21, 19-25, 22-25, 9-15) sul campo del Falconara Volley, e rafforzano il terzo posto nel girone. Per i ragazzi di Francesco Bernetti era una gara importante sul piano del morale e per provare a dare una svolta dopo le prime due sconfitte che avevano messo in mostra una squadra troppo altalenante e discontinua. A Falconara i primi due set non hanno segnato l’inversione di tendenza auspicata, troppo imprecisa la Sero in ricezione e poco concreta in attacco, con Falconara più reattiva sul piano fisico e della convinzione nei momenti cruciali. Nel terzo parziale la strigliata dello staff tecnico tira fuori l’orgoglio di Carletti e compagni, che cominciano a crescere e a ritrovare i giusti automatismi a muro e in difesa, complice anche un calo di tensione dei rivieraschi che riapre i giochi. Con uno Stortoni non in giornata super, è Leonardo Scuffia a trascinare la Sero, insieme all’ottimo lavoro dei centrali e al doppio e proficuo lavoro di Carletti in seconda e prima linea. Nel quarto set la Sero parte bene e controlla fino alle fasi finali, subisce il ritorno del Falconara che si riporta sul 21-22 e poi chiude i conti con un doppio attacco dello stesso Carletti. Nel tie break i falconaresi appaiono più stanchi e sfiduciati e la Sero ha gioco facile nel portare a casa la vittoria. Pur non giocando una gara esaltante, è da sottolineare la reazione della squadra nel momento più difficile, quel carattere che più volte aveva trascinato la squadra ad ottenere risultati importanti; sul piano tecnico qualcosa è ancora da migliorare per ritrovare il livello di gioco messo in mostra nella prima fase, ma la vittoria è un buon viatico per lavorare con maggiore serenità e convinzione, e per allungare in classifica (ora sono sette i punti di vantaggio) sulle dirette inseguitrici. In serie D la Fratini Ascensori, dopo due vittorie consecutive di cui il 3-0 netto nell’infrasettimanale a Fermo, incappa in una brutta sconfitta interna contro l’Apav Calcinelli-Lucrezia nella quarta giornata del girone E. I pesaresi passano 3-0 (24-26, 18-25, 19-25) a Macerata, vincendo nettamente il secondo e il terzo parziale al cospetto di una Fratini incapace di reagire dopo aver sciupato il primo set. Nel primo parziale i ragazzi i Ettore Martusciello avevano iniziato con un ottimo piglio, mettendo sotto l’Apav e conquistando un vantaggio di cinque punti dilapidato e sprecato nel finale ai vantaggi. Il contraccolpo psicologico ha fiaccato la mente dei bianco verdi, incapaci di riprendere in mano le redini del gioco e lasciando vittoria e tre punti agli ospiti. In classifica la Fratini è ora a quota sei punti al quarto posto, cinque in meno della capolista Max Control e nel prossimo turno, sabato 2 marzo, giocherà il derby in casa della Tecnosteel Montecassiano, mentre la Sero Group ospiterà venerdì 1 marzo alle 21 la Trasporti Frezzotti per la quarta giornata, che segnerà il giro di boa di questa seconda fase.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X