Marzetti: “La Giunta taglia anche Sant’Antonio e gli animali”

CIVITANOVA - L'ex assessore manifesta la sua delusione per la cancellazione di una festa molto popolare
- caricamento letture

SAMSUNGdi Laura Boccanera

Non potrà benedire le sue care “cinghialette” l’ex assessore Sergio Marzetti, consigliere comunale di centrodestra che protesta per la cancellazione di una manifestazione da anni portata avanti dalla precedente amministrazione. Si tratta della festa di Sant’Antonio che ogni anno raccoglieva in Piazza XX Settembre i civitanovesi a 2 e 4 zampe per la tradizionale benedizione degli animali. Una ricorrenza particolarmente cara a Marzetti che ironizza sulla sua cancellazione : “Va bene che la giunta di Civitanova è laica e di sinistra – dice il consigliere – ma cancellare dal calendario delle manifestazioni anche la festa di Sant”Antonio mi pare decisamente troppo. Al sindaco Corvatta, che forse per la sua laicità potrebbe ignorarlo, ricordo che Sant’’Antonio è uno dei santi più popolari e quindi meritevole di una certa attenzione anche per rispetto (visto che si è sindaci di tutta la città e non di una sola parte) dei cittadini che ci credono. E che così sia, lo conferma la grande partecipazione che la festività ha riscosso negli anni passati, quando mezza piazza si riempiva di animali e padroni per una semplice benedizione. Trovo inoltre strano che ad ignorare questa ricorrenza sia stato proprio Giulio Silenzi, assessore alle manifestazioni.

Sergio Marzetti

Sergio Marzetti

Forse Sant’’Antonio non gli garantiva tanta visibilità per via della concorrenza inevitabile di gattini, cani, cavalli e canarini che avrebbero attirato le attenzioni su di loro? Peccato! Faccio presente, comunque, che in tanti mi hanno chiesto notizie in merito e tanta è anche la delusione. A mio giudizio, l’’ennesima conferma di un’’ amministrazione che non riesce a cogliere, si creda o meno ad una benedizione, la vera dimensione del sentimento popolare. E mi sia permessa anche una battuta tanto per stemperare un clima che in città, fra Rom e via Almirante, si sta facendo veramente pesante: visto che Silenzi pensa sempre in grande e sogna di realizzare un festival “natalizio”, avrebbe potuto allungare i tempi e inserirvi anche la Festa di Sant’’Antonio”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X