Basket, vittoria sul filo di lana per il Cus Macerata

I ragazzi di coach Palmioli vincono in casa del Campetto Ancona e chiudono il 2012 al quarto posto in classifica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Campetto-Cus-1-300x225

di Vincenzo Paci

Il CUS mette fine al digiuno dicembrino espugnando il palaFalcone di Ancona per 60-57, costringendo così Il Campetto alla terza sconfitta nelle ultime quattro partite. I maceratesi chiudono il 2012 al quarto posto, mentre i dorici dopo aver dominato per gran parte del girone d’andata devono accontentarsi della piazza d’onore e cedere il passo alla Virtus P.to San Giorgio alla nona vittoria consecutiva. Il match di Ancona ha confermato quanto di buono si era visto nel recupero di mercoledì per gli universitari che hanno ritrovato il piglio giusto e hanno portato a casa i due punti, i padroni di casa hanno mostrato di non essere in un buon momento e le tante assenza che da inizio stagione limitano la squadra di coach Saccoccia stanno cominciando a farsi sentire.

La cronaca: fin dal primo quarto si nota che sarà una partita di logoramento nella quale saranno le difese a farla da padrone. I primi dieci minuti si chiudono sul 14-12 in favore dei maceratesi. Nel secondo periodo primo accenno di fuga degli universitari che metteranno a segno un parziale di 9-0 sul finire del tempo che permetterà loro di andare al riposo in vantaggio 34-25. Al rientro dagli spogliatoi i cussini incontrano più di una difficoltà a trovare la via del canestro e gli unici due punti messi a referto arrivano da due liberi assegnati per un fallo tecnico. Nonostante ciò Il Campetto non riesce ad effettuare il sorpasso, ma la situazione è critica e coach Palmioli è costretto a chiamare un timeout a metà del tempo. All’uscita dal minuto di sospensione il CUS si sblocca incredibilmente grazie ad Ansevini che, tra lo sbigottimento generale, riceve dalla rimessa e appoggia nel proprio canestro lanciando un parziale di 6-0 che riporta il vantaggio degli ospiti in doppia cifra. Gioacchini, il migliore dei suoi, con una bomba riapre i giochi e permette ai padroni di casa di arrivare agli ultimi dieci minuti con 5 punti di svantaggio.

Campetto-Cus

Nella prima parte del quarto periodo dominano gli errori ed entrambe le squadre fanno fatica a segnare; a tre minuti dalla fine è ancora Gioacchini a piazzare la zampata e a portare i suoi a un solo possesso di svantaggio (47-50), ma non basta: Cerescioli dall’altra parte mette il piazzato che gli vale la doppia doppia e poi capitan Trillini dalla lunetta fa il suo dovere e regala al CUS 8 punti di vantaggio a 57 secondi dalla fine. La partita sembra in ghiaccio, ma non è della stessa opinione Gioacchini che si butta dentro guadagnando un fallo e canestro. Dopo aver concretizzato il gioco da tre punti il punteggio è di 55-50 in favore degli ospiti. Coach Saccoccia ordina di commettere fallo, la scelta è premiata dall’uno su due di Cerescioli e dalla seguente tripla realizzata da Evangelisti. 53-56 a 40 secondi dalla fine. Trillini in lunetta è bravo solo a metà e Andreoni mette la tripla del meno uno a 5 secondi dalla fine; ancora fallo su Trillini, questa volta il capitano degli universitari è impeccabile, il successivo tentativo di Andreoni a fil di sirena non va a buon fine e il CUS è libero di esultare.

Parziali: 12-14, 13-20, 15-11, 17-15.

Tabellini:
IL CAMPETTO ANCONA: Gambi 3, Di Tommaso 1, Trovamala 7, Ansevini 4, Gioacchini 14, Andreoni 7, Cardarelli 3, Radicioni 5, Evangelisti 11, Gherardi 2. All.Saccoccia.

CUS MACERATA: Orioli 3, Nobili 3, Trillini 19, Mancini 7, Centioni, Santinelli 4, Kasperskyy 3, Taborro, Cerescioli 11, Isabettini 10. All.Palmioli.

Direttori di gara: Monaco e Barbaccia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X