Dal Comune 21.500 euro per coprire la rata di un mutuo del Tolentino Calcio

Il Tribunale di Macerata ha respinto la richiesta di sospensiva sul pignoramento richiesto dalla ditta Soico di San Ginesio. L'Ente, che si è fatto garante nel 2004 con una fidejusione da 500mila euro, pagherà una rata del debito al Credito Sportivo
- caricamento letture
corridonia-tolentino-4-300x200

49 cartellini dei giocatori cremisi sono stati pignorati dalla Soico

di Filippo Ciccarelli

Continua in parallelo al campionato d’Eccellenza la battaglia che il Tolentino combatte tra le aule dei tribunali. Il momento poco felice dal punto di vista sportivo sembra essere tale anche in ambito societario, ma una mano al sodalizio cremisi arriva dall’Amministrazione comunale. La Giunta municipale di Tolentino ha deliberato di anticipare pagando, quale fideiussore, la rata di mutuo a carico della Us Tolentino sul mutuo con il Credito Sportivo di Roma di 21.493,43 euro relativa ai lavori di miglioramento degli impianti sportivi in zona Sticchi. E’ stato proprio il Tolentino a richiedere l’intervento del Comune, vista l’impossibilità di provvedere nei termini a seguito del pignoramento subito da parte della ditta Soico e confermato dal Tribunale di Macerata, con una sentenza del giudice che riconosce le ragioni dell’impresa edile sanginesina respingendo il ricorso della società cremisi che richiedeva la sospensione del pignoramento. In ballo 240mila euro che il Tolentino ritiene di non dover pagare (leggi l’articolo), ed il conseguente pignoramento richiesto dalla Soico. Nei “beni” confiscati sono finiti anche 49 giocatori, il cui cartellino allo stato attuale delle cose appartiene all’impresa che nel 2005 eseguì i lavori di ristrutturazione del campo Sticchi. Il pignoramento pesa sul mutuo contratto con il Credito Sportivo dal Tolentino proprio per pagare le opere di rinnovamento dell’impianto sportivo. Il Comune, in una nota, chiarisce che si è “ritenuto opportuno coprire la rata in scadenza per la Us Tolentino in forza della fidejussione prestata, evitando di sostenere oneri aggiuntivi e procedendo al recupero di detta somma, non appena possibile a valere su crediti futuri della Us Tolentino stessa. Come si ricorderà, con delibera di Consiglio n. 71 del 09/11/2004 l’Amministrazione comunale autorizzava la U.S. Tolentino all’assunzione di un mutuo con l’Istituto per il Credito Sportivo di Roma per 500mila euro con cui realizzare in concorso con il Comune stesso il miglioramento degli impianti sportivi in Zona Sticchi”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X