Siccità, emergenza nell’entroterra
Si teme per l’agricoltura

I dodici comuni serviti dal consorzio Tennacola hanno invitato a razionare l'acqua. Visso e Camerino hanno chiesto aiuto all'Acquedotto del Nera per via dell'emergenza. L'Assam: "Vigneti e uliveti soffrono tantissimo l'emergenza idrica". Le temperature saliranno ancora e non pioverà fino a fine mese
- caricamento letture
Fiume_Nera

Il fiume Nera

di Filippo Ciccarelli

La provincia di Macerata è letteralmente arrosto da alcune settimane: niente di strano, visto che è estate, ma la mancanza d’acqua sta cominciando a creare più di un problema, specialmente agli agricoltori. Secondo il dottor Ettore Marchegiani dell’Assam “la situazone di siccità è pronunciata, e causa danni soprattutto alle colture arboree come olivi e vite. C’è bisogno al più presto di acqua, altrimenti si rischia la cascola delle olive – cioè la caduta prematura del frutto – ed anche acini d’uva sottodimensionati, che significano meno mosto. Le temperature sono ben al di sopra dei 30 gradi da oltre 2 mesi” spiega Marchegiani “e le piante soffrono molto questo stress idrico. Se le cose non cambieranno la situazione peggiorerà ulteriormente”.
E le cose non cambieranno presto, stando alle previsioni della Protezione Civile. Sulle Marche si sono alternate l’alta pressione di origine africana, che porta temperature più alte ed aria umida, oltre al più consueto anticiclone delle Azzorre. Spiega infatti il dottor Francesco Iocca: “Per questa e per la prossima settimana non ci saranno precipitazioni, anzi le temperature aumenteranno anche se non in modo eccessivo; le condizioni,insomma, saranno stabili e il cielo sereno. Le regioni adriatiche beneficiano ancora di qualche corrente settentrionale che tiene la colonnina di mercurio a un livello accettabile. Al momento non  prevista pioggia, che dovrebbe arrivare per fine agosto”.
SiccitàMolti comuni hanno però invitato la cittadinanza a risparmiare acqua, e in alcuni casi hanno letteralmente chiuso i rubinetti in alcuni fasce orarie, come a Camerino (leggi l’articolo) e San Ginesio (leggi l’articolo). Si tratta soprattutto delle città e dei paesi servizi dal consorzio Tennacola, che ha effettivamente inviato alle amministrazioni comunali interessate l’invito a contenere i consumi. Un’indicazione immediatamente inoltrata alle migliaia di persone che vivono nei comuni di Colmurano, Gualdo, Loro Piceno, Mogliano, Monte San Giusto, Monte San Martino, Penna San Giovanni, Petriolo, Ripe San Ginesio, San Ginesio, Sant’Angelo in Pontano e Sarnano.
Pure  Visso si è trovato in emergenza idrica, ed ha chiesto aiuto all’Acquedotto del Nera – pur non facendo parte del consorzio di comuni che lo costituisce – una richiesta non inedita, specialmente nei mesi estivi: “Il nostro acquedotto ha una captazione con una grande potenzialità, sfruttata attualmente solo in parte con 150 litri al secondo, sufficienti a servire le città di San Severino, Tolentino, Caldarola, Belforte, arrivando fino al capoluogo” spiegano dalla sede di Macerata “Grazie alla struttura estesa della rete, che a partire dalla sorgente serve i singoli comuni consorziati del territorio, l’acquedotto è un’opera strategica che può aiutare quei Comuni che, pur non facendo parte del consorzio, si rivolgono a noi in situazioni di eccezionale e temporanea emergenza idrica”

Siccità-2-300x197Anche se non è una consolazione, nelle Marche c’è chi sta peggio. In provincia di Pesaro, per esempio, molti comuni hanno cominciato ad attingere ai pozzi per soddisfare le richieste d’acqua, e la produzione di girasole e mais, secondo stime della Coldiretti, potrebbe calare con punte del 90% per quegli agricoltori che hanno seminato in ritardo; una vera e propria mazzata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =