Nuova casa d’appuntamenti
scoperta a Macerata

Blitz in un appartamento di corso Cairoli affittato da un cinese
- caricamento letture

prostituta-cinese

 

Una nuova casa d’appuntamenti è stata “scoperta” in centro a Macerata. Dopo quella di ieri in zona Pace (leggi l’articolo), gli uomini della Squadra Mobile ne hanno individuata un’altra in corso Cairoli. L’indagine è nata dagli accertamenti su un uomo, C. J., cinese di anni 49, che si era occupato di trovare un immobile, nel centro di Macerata, poi utilizzato per far esercitare la prostituzione. In questo ambito gli investigatori hanno verificato che quello della zona Pace non era l’unico appartamento preso in affitto dall’uomo, insieme ad altro connazionale, ma che ne erano stati affittati altri.

Così, sono state svolte indagini che hanno consentito di verificare che, anche all’interno di uno stabile in corso Cairoli, il cittadino cinese aveva  preso in affitto un  appartamento.

Nei pressi della casa gli agenti hanno verificato un frequente transito di uomini che ha confermato i sospetti della Polizia sul tipo di attività  che si svolgeva al suo interno.

La polizia è entrata nell’appartamento dove ha accertato la presenza di divisioni interne delle stanze, tipiche delle case d’appuntamenti, utilizzata da una donna, sempre di origine cinese, che offriva le proprie prestazioni in modo piuttosto esplicito.

Così, gli agenti hanno denunciato J. Y., di 49 anni, proveniente della regione cinese dello Zhejiang. Insieme alla donna è stato denunciato l’uomo che aveva provveduto a reperire l’appartamento.

L’immobile utilizzato per l’esercizio della prostituzione è stato posto sotto sequestro.

(redazione CM)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X