Forza Nuova: “Non ci possono censurare”

La replica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Golini

Tommaso Golini

Tommaso Golini, coordinatore provinciale di Forza Nuova, risponde all’accusa di inutili strumentalizzazioni (ultimo il caso di Vincenzino Rodolfo che si è incatenato davanti al Comune per chiedere un lavoro) di Anpi, Rete degli Studenti Medi e Officina Universitaria (leggi l’articolo):

“Dichiarare che Forza Nuova sia un movimento che si fa portavoce di azioni xenofobe e razziste è palesemente diffamatorio. Ci dissociamo dalle sterili e stucchevoli dichiarazioni portate avanti da associazioni che vorrebbero censurare una forza politica semplicemente perché ha idee differenti dalle loro. E’ incredibile che qualcuno voglia privare la libertà di espressione a un movimento legalmente riconosciuto che si presenta regolarmente alle elezioni. Mentre questi signori si prodigano in analisi sociologiche, pseudo storiche, i forzanovisti sono scesi in piazza a portare avanti la protesta di un cittadino disoccupato, invalido e senza fissa dimora completamente abbandonato dalle istituzioni. Forza Nuova non è ne di destra ne di sinistra, ha semplicemente a cuore il destino di tutti gli italiani. La strategia degli opposti estremismi la lasciamo volentieri ai nostalgici sessantottini della sinistra autodefinitasi democratica”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X