“Macerata è orgogliosa di Dante Ferretti”
I complimenti del sindaco
per la nomination all’Oscar

Il telegramma di Carancini e il riferimento alla nostra torre civica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

ferretti4-300x225

Dante Ferretti

Dante Ferretti, scenografo maceratese, è di nuovo candidato all’Oscar, insieme alla moglie Francesca Lo Schiavo, per la scenografia dell’ultimo lavoro di Martin Scorsese Hugo Cabret.

  Questa nomination, annunciata ieri mattina al teatro dell’Accademy of Motion Picuters arts and Sciences di Los Angeles, segue le altre due andate a buon fine per il nostro concittadino con la conquista della prestigiosa statuetta  per The Aviator e Sweeny Todd  rispettivamente nel 2005 e nel 2008.

A Ferretti questa mattina il sindaco Romano Carancini ha inviato un telegramma complimentandosi per la nomination e naturalmente per fargli un grande in bocca al lupo.

“Si tratta – interviene il sindaco Carancini – di un altro riconoscimento importante per il nostro concittadino. La città di Macerata è orgogliosa della straordinaria professionalità e del prestigioso talento di Dante Ferretti ed ha accolto con gioia ed emozione la bellissima notizia. Invio i migliori auguri a lui e alla sua gentile consorte per il raggiungimento dell’ambito traguardo. L’immagine scelta per pubblicizzare Hugo Cabret ritrae lo sguardo di un  bambino attraverso l’orologio di una torre. E non abbiamo potuto fare a meno di pensare alla nostra torre civica che probabilmente Ferretti ha impressa nella memoria della sua infanzia e che ci piace pensare abbia voluto riportare nel film quale omaggio alla sua città natale. Se così fosse gliene siamo molti grati e  ne siamo onorati”.

hugocabretoscar-large Il maestro della scenografia contemporanea dall’esordio di Medea (1969) di Pasolini, ha firmato le scenografie per i più grandi registi nazionali e internazionali. Tra le sue collaborazioni italiane  anche quelle con Comencini, Cavani, Ferreri, Fellini, Petri, Scola e Zeffirelli. La fama di Ferretti si era sparsa al di fuori dei confini italiani già da Il nome della rosa per il quale vinse il David di Donatello. Un’ulteriore conferma internazionale giunse in seguito con la prima nomination all’Oscar per Le avventure del barone di Muenchausen (1989) alla quale ne sono seguite molte altre.

Nel 2005 il Comune promosse una serie di iniziative in onore di Dante Ferretti quali tributo di Macerata ad un suo cittadino illustre, mentre nel 2007 l’Università gli conferì la laurea honoris causa in Scienze della comunicazione e l’anno precedente l’Accademia di Belle Arti gli consegnò il premio Josef  Svoboda.

Dante Ferretti, inoltre, firmò anche la scenografia dell’opera lirica Carmen che inaugurò nel luglio 2008 lo Sferisterio Opera Festival.

bandiera-e-torre-civica_250-225x300

La torre civica di Macerata



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X